×

Il retroscena dell’affare Eto’o

24 AGOSTO 2011, MILANO – German Tkachenko, uno dei membri dell’Anzhi che ha portato avanti la trattativa tra il club russo e l’Inter per il trasferimento di Eto’o, ha parlato di come sia stato difficile concludere l’operazione E ne svela anche il retroscena: “Adesso non dobbiamo correre – spiega Tkachenkoperché bisogna completare le visite mediche. Per la prima volta nella storia del calcio russo, abbiamo ottenuto uno dei cinque migliori giocatori al mondo di oggi. Penso che questo sia un punto di riferimento di acquisizione, non solo per il club, ma per l’intera Russian Premier League, che ora più guardata nel calcio mondiale. Volevamo comprare Eto’o e abbiamo affrontato seriamente tutti i nodi del contratto.

E vi svelo un segreto: prima di accettare, Eto’o ha chiesto il parere di 14 suoi ex compagni, non solo dell’Inter. Alla fine ha deciso, e sono molto felice“. Quando si è parlato della cifra dell’affare, Tkachenko ha affermato: “Noi e l’Inter abbiamo concordato che gli aspetti finanziari della transazione non verranno resi noti. Ma siamo molto felici, perché la cifra differisce dall’originaria richiesta del club nerazzurro”

.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche