Il Siena cerca qualche ora da capolista | Notizie.it
Il Siena cerca qualche ora da capolista
Sport

Il Siena cerca qualche ora da capolista

Una notte da capolista. E quello che chiede il Siena all’anticipo della prima di ritorno, in casa contro il Pescara, che questa sera aprirà ufficialmente la seconda metà della stagione cadetta, sebbene manchi ancora il recupero tra Livorno e Padova. La squadra di Conte vuole rispondere sul campo alle mosse di mercato delle due principali rivali superandole anche se solo per qualche ora: il Novara, che ha venduto Gonzalez al Palermo tenendolo però in rosa fino a giugno, e l’Atalanta, che ha sconvolto le cifre della serie B strappando Marilungo alla Sampdoria per cinque milioni. I bianconeri non avevano bisogno di simili ritocchi, potendo contare sulla rosa più completa e qualitativa del campionato ma Conte chiede ai suoi un sforzo in più per evitare certi passaggi a vuoto che hanno caratterizzato il girone di andata.

Come quello dell’esordio, proprio a Pescara, quando due pali e tanta fortuna salvarono i toscani da un clamoroso ritorno con sconfitta in B sette anni dopo l’ultima apparizione.

Per la promozione diretta sembra dunque delinearsi una lotta a tre, ma in questo senso nessuna delle contendenti avrà un impegno facile: perché se del Pescara, capace di sfiorare la vittoria a Novara prima di Natale, si sa tutto neppure il Vicenza che ospita l’Atalanta ed il Padova che va a Novara promettono di essere clienti facili. Il match di cartello della giornata è comunque Varese-Torino, autentico spareggio anticipato in zona playoff tra due squadre alle prese con i tormenti del mercato, che ha privato i lombardi del faro Buzzegoli, che ha preferito la scommessa-Spezia alle certezze di Sannino, e che non regala al Toro, reduce comunque dal colpo-Budel, gli acquisti sperati per colmare il gap con le primissime.

Per il resto, oltre ad un enigmatico Sassuolo-Livorno ed al gran derby Crotone-Reggina, in posticipo, la prima di ritorno offre tanti scontri diretti di bassa classifica, il più interessante dei quali ad Ascoli, dove Michele Serena esordirà come allenatore del Grosseto. Punti pesantissimi in palio anche in Albinoleffe-Triestina, Cittadella-Portogruaro e Piacenza-Modena.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche