×

Il video del reparto Covid vuoto del San Martino di Genova è falso: il motivo

Un video circolato sui social insinua che il reparto Covid del San Martino di Genova sia vuoto. Le immagini, tuttavia, sono decontestualizzate: il motivo.

video san martino vuoto

Non sono bastati due anni di pandemia per far comprendere a tutti la pericolosità del virus e le difficoltà affontate da medici e infermieri. Così un video circolato sui social network mostra completamente vuoto il reparto Covid dell’ospedale San Martino di Genova.

Le immagini, tuttavia, non sono propriamente veritiere: il motivo.

Il video dell’ospedale San Martino vuoto non è corretto: il motivo

Da gennaio 2022 circola un video registrato con uno smartphone all’interno dell’ospedale San Martino di Genova. L’autore sostiene di essersi intrufolato nel reparto Covid, che gli appare completamente vuoto. Insinuando che non ci sia alcun paziente Covid all’interno dell’intera struttura genovese, l’autore del filmato sminuisce l’emergenza sanitaria e la pressione affrontata tra le corsie d’ospedale.

La direzione ospedaliera ha riconosciuto l’area ripresa, smentendo le accuse e annunciando una denuncia contro ignoti.

Inoltre, il video non sarebbe corretto, in quanto riprende solo uno dei tre reparti del San Martino dedicati ai pazienti positivi al coronavirus. La direzione dell’ospedale ha fatto sapere che l’area ripresa è quella dedicata al trattamento dei pazienti Covid con gli anticorpi monoclonali.

Questo non significa che nell’intera struttura non ci siano pazienti Covid.

La replica dell’ospedale San Martino

A fare chiarezza all’indomani della diffusione del video incriminato è proprio la direzione dell’ospedale San Martino di Genova. La struttura, infatti, ha rilasciato un comunicato pubblicato dalla testata Il Secolo XIX, in data 14 gennaio, dove si legge: “In merito al video che sta circolando in rete relativo all’intrusione nel reparto di Malattie Infettive di un profilo in via di identificazione (inusitatamente e maldestramente si è ripreso ad uno specchio rivelando l’identità), si specifica che l’area in oggetto è dedicata alla sola somministrazione dei monoclonali, dunque è un piano che non prevede posti di degenza e di conseguenza appare disabitato per questa semplice ragione”.

Non solo: “In attesa di risalire all’identità del soggetto, la Direzione del Policlinico si è comunque subito attivata predisponendo, attraverso i suoi legali, una denuncia contro ignoti”. “.

Contents.media
Ultima ora