×

Guerra in Ucraina, soldati russi disarmati uccisi dagli ucraini: diffuso il video

"Quello è ancora vivo, guarda, è ancora vivo, sta ansimando, questi non sono nemmeno umani", poi i colpi: soldati russi disarmati uccisi dagli ucraini

I soldati fatti prigionieri prima di essere uccisi

Il video sui soldati russi disarmati uccisi dagli ucraini testimonia quanto meno che l’orrore ha due facce e le immagini diffuse da un giornalista freelance ritraggono una esecuzione a sangue freddo “a ruoli invertiti”, in cui le truppe di Kiev danno prova di barbarie e quelle di Mosca sono vittime.

L’episodio è quello documentato con un video girato nei pressi del villaggio di Dmytrivka, a circa 15 chilometri da Bucha, risalente ai giorni intorno al 30 marzo.

Soldati russi disarmati uccisi dagli ucraini

Il filmato circola su Telegram ed è stato verificato in modo indipendente anche dal New York Times. In quel frame si vedono dei soldati ucraini che uccidono prigionieri della Russia in un villaggio ad ovest della capitale. E ci sono frasi che testimoniano come di esecuzione a sangue freddo si sia trattato.

Due soldati sono già a terra colpiti ed un ucraino dice: “Quello è ancora vivo. Guarda, è ancora vivo. Sta ansimando“. Poi ancora: “Questi non sono nemmeno umani“.

Colpi ripetuti addosso ad un ferito a terra

A terra c’è un militare russo che ha la tuta da combattimento tirata sulla testa, sembra ferito ma non lo rimane per molto. Un attimo dopo l’ucraino gli spara ripetutamente e lo uccide. Nel video ci sono anche altri tre soldati russi già uccisi, uno di essi ha le mani legate dietro alla schiena con dei bracciali bianchi.

Pare che i russi fossero l’equipaggio di un blindato BMD-2 caduto in una imboscata. A pubblicare il filmato il giornalista freelance Oz Katerji che ha anche spiegato come le sue fonti dell’esercito ucraino fossero a conoscenza dell’episodio e lo avessero definito “un lavoro preciso”.

Contents.media
Ultima ora