×

Ilaria Capua: “Arriverà un’altra pandemia, c’è tempo per invertire la rotta”

Come insegna la storia in futuro dovremo fare i conti con un'altra pandemia. ad affermarlo è stata a virologa Ilaria Capua.

Capua altra pandemia

La direttrice del Centro One Health dell’Università della Florida Ilaria Capua ha affermato che in futuro avrà luogo un’altra pandemia e invitato gli studiosi a invertire la rotta nella considerazione del rapporto tra uomo, animali e ambiente.

Ilaria Capua: “Altra pandemia in futuro”

Intervenuta durante un incontro di Federchimica Aisa, l’Associazione nazionale imprese salute animale, l’esperta ha spiegato che la salute è un sistema in evoluzione che si trasforma ogni giorno e che il benessere umano molto dipende da ciò che ci circonda.

La realtà dell’infezione da Covid-19 ne è infatti una tragica prova così come il fatto che la maggior parte dei virus pandemici arrivi dagli animali. Molto spesso, ha continuato, questi episodi si esauriscono da soli ma in alcuni casi l’emergenza può esplodere e riguardare tutti gli esseri umani del pianeta.

L’emergenza sanitaria attuale per esempio, presumibilmente originatasi in un mercato di animali, appartiene a questo secondo caso. La mancanza di una diagnosi tempestiva, lo spostamento delle persone per il Capodanno lunare cinese e i fenomeni della globalizzazione hanno infatti scatenato quella che si potrebbe definire una “tempesta perfetta”, la condizione cioè drammaticamente ideale perché accada ciò che è accaduto.

Capua, altra pandemia:

Per evitare il ripetersi di simili situazioni, soltanto l’uomo può invertire la rotta e intervenire.

La strada, ha spiegato, è quella che, dal punto di vista sanitario, economico e politico, permette di valutare in modo corretto tutte le aree di interconnessioni tra uomo, animali e ambiente. Secondo la Capua il primo passo dovrebbe essere avere una visione della salute globale da parte dei decisori ma anche dei singoli. “Si deve partire dal concetto che esiste un’unica salute interconnessa. Sono amareggiata, per esempio, dal fatto che durante la pandemia i veterinari non siano stati coinvolti per niente“, ha specificato.

L’uomo dovrà affrontare i problemi in maniera diversa e più integrata ponendosi come guardiano della salute del pianeta e non come invasore. Ovvero proteggere e prevenire partendo dal presupposto che la salute è un sistema.

Capua, altra pandemia: “C’è tempo per invertire la rotta”

Quanto al futuro, la Capua ha affermato di avere due certezze. La prima che, come insegna la storia, arriverà un’altra pandemia. E la seconda che una nuova emergenza gestita in questo modo non si sarebbe in grado di affrontarla. Di qui il suo monito: Il tempo per invertire la rotta ce l’abbiamo, dobbiamo muoverci“. Gli strumenti per correggere il rapporto distorto tra uomo, animali, piante, ambiente sono infatti a nostra disposizione ed è quindi necessario lavorare per “operare in modo diverso e più sostenibile e consegnare un mondo più sano e quindi migliore alle prossime generazioni“.

Contents.media
Ultima ora