×

Immaginiamo la casa ideale di Federica Pellegrini, vincitrice dei due ori a Shangai

default featured image 3 1200x900 768x576

oro shangai federica pellegriniL’azzurra è stata immensa, portando a casa una doppietta storica.

Oggi ha conquistato il secondo oro, portando a casa il primato sia nei 200 che nei 400.
«Crederci sempre, fino alla fine…». Queste le prime parole di Federica Pellegrini dopo il successo
«Sono molto contenta di averci creduto fino alla fine. La gara è andata come doveva essere fatta», aggiunge la campionessa italiana. «Nessuna si è ripetuta in due mondiali? Un po’ di esperienza ce l’ho in questa gara. Sentivo che oggi, oltre al fisico, doveva esserci qualcos’altro, molto altro.

Era la mia gara, dovevo entrare convinta che nessuno entrasse in casa mia…»
E allora proviamo a lasciar correre un pò la fantasia: come potrebbe essere la casa ideale della campionessa?
Innanzitutto sarebbe a Verona, di sicuro. Quando lei parla di “tornare a casa”, sta parlando proprio di Verona, solitamente.
E poi quale elemento non potrebbe assolutamente mancare? L’acqua, ovviamente, in tutte le sue forme.
Come prima cosa una bella piscina.

Non per forza olimpionica, non serve allenarsi anche a casa!piscina pellegrini oro
E poi un bagno in cui l’acqua può scorrere liberamente: potrebbe essere un’ottimo esempio questa vasca Kasch.kasch pellegrini
La ditta Kasch vanta vasche da bagno da mille e una notte.

La sua nuova linea è ispirata all’Oriente, una simbiosi tra corpo e spirito fatta di ampi spazi aperti, di piastrelle in legno, focalizzata sugli elementi naturali. Le vasche sono tutte super accessoriate, avvolgono la persona in un bozzolo di serenità rivitalizzando il corpo; tra le più belle ricordiamo la vasca Oriental, la vasca Lake, Wish, Pond, Chi e Float.

Contents.media
Ultima ora