×

Immobili: Exp Realty, agenti più stimolati, aiutati e valorizzati

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 3 ago. (Labitalia) – Perfezionati e definiti tutti i servizi per gli agenti, da oggi, eXp Realty lancia ufficialmente le sue attività anche in Italia. Una crescita costante, quella della nota multinazionale americana del settore immobiliare, che grazie all’apertura del mercato italiano arriva a toccare i 17 Paesi in totale con una presenza operativa in cinque continenti.

Fondata nel 2009, oggi quotata al Nasdaq di Wall Street (Expi), eXp sbarca sul mercato italiano forte di un nuovo paradigma di business interamente digitale, capace di ridefinire il rapporto professionale con Agenti e Agenzie Immobiliari e sviluppare uno schema remunerativo all’avanguardia per il settore. Caratterizzato da una filosofia operativa cloud based – tutta la rete mondiale, infatti, interagisce e lavora non solo da remoto, ma in un ambiente immersivo stile The Sims fornito da Virbela – eXp può contare su una community globale di 60 mila Agenti guidati, in Italia, da Denis Andrian, Amministratore Delegato di eXp Italia e Ilaria Profumi, direttore Emeia (UK, Europa, Emirati Arabi, Africa e India) di eXp Realty.

I suoi servizi esclusivi, la remunerazione degli Agenti basata sulla co-partecipazione ai profitti unita ad alte percentuali sulle provvigioni – fino al 100% (annualmente ed in base al raggiungimento di determinati parametri di performance) – sono possibili grazie al fatto che eXp non è un franchising immobiliare, bensì una comunità di agenti indipendenti. “eXp Italia rappresenta il futuro dell’intermediazione immobiliare, perché mette al centro dei suoi interessi agenti e agenzie immobiliari in modo nuovo e dinamico, senza precedenti per il mercato immobiliare italiano”, così Denis Andrian, amministratore delegato di eXp Italia, che aggiunge: “Da noi, gli agenti sono continuamente stimolati e supportati in ogni aspetto del loro lavoro grazie ad una piattaforma tecnologica avanzata, la cui tariffa di partecipazione è la più bassa del mercato, capace di mettere in contatto il singolo agente con una community internazionale ricca di suggerimenti, dati e strategie finalizzati alla crescita professionale e al raggiungimento di risultati tangibili.

Il fatto poi di poter presentare altri colleghi, facendoli entrare nella famiglia eXp, rappresenta una carta importante a favore della crescita del nostro network, perché ci permette di poter contare su una rete di talenti professionali, da noi formati, in continua espansione”.

eXp Italia rappresenta infatti un modello di business unico nel suo genere perché oltre ad una struttura di commissioni molto attraente, gli Agenti hanno l'opportunità di guadagnare un reddito aggiuntivo contribuendo a far crescere la base stessa dei colleghi su scala globale e di guadagnare capitale nella società, attraverso premi azionari e acquisto di azioni a condizioni vantaggiose.

“Stiamo assistendo – spiega Ilaria Profumi, Emeia regional director di eXp Realty – alla più grande trasformazione tecnologica della storia umana dove proptech (property technology) e fintech sono entrati nella nostra vita e nelle nostre tasche.

Nonostante questa rivoluzione, l'essere umano rimane centrale come valore imprescindibile. In questo contesto digitale va riscritta la customer journey, la relazione tra consumatore e brand che deve tenere conto non solo dell'interazione tra cliente e azienda, ma anche dell'opinione dei consumatori. Questa visione contrasta con i tentativi di rendere superflua la figura dell'agente immobiliare, invece imprescindibile purché la sua crescita sia sostenuta da un appropriato e vitale contesto aziendale. La digitalizzazione sta contribuendo in modo significativo all'evoluzione dell'intermediazione immobiliare e mentre grandi gruppi sono nel campo della digitalizzazione da appena un paio di anni, noi facciamo parte di un'azienda che ha avuto questa intuizione ben oltre 10 anni fa. eXp Realty è pertanto l'alternativa tecnologicamente più avanzata che un agente immobiliare possa trovare sul mercato di riferimento”.

eXp Italia è oggi l'alternativa globale per tutti quegli agenti immobiliari che considerano l’innovazione e l’inclusione alla base di una visione di lungo periodo, volta a semplificare e rendere proficuo il mercato immobiliare. Le attuali tendenze evidenziano, infatti, le enormi potenzialità di un mercato, specialmente quello italiano, che ha bisogno di unire tradizione e innovazione per vendere, comprare e vivere al meglio la propria casa. Potenzialità confermate anche dall’Agenzia delle Entrate, che registra un netto rimbalzo per volumi di compravendita del settore residenziale nel I trimestre del 2021, dove sono oltre 45 mila in più le abitazioni scambiate, il +38,6% in termini di variazione tendenziale – rispetto al primo trimestre 2020 – contraddistinto dalla chiusura per lockdown del mese di marzo.

In questo contesto, a farla da padroni, sono i comuni minori (+43,3% con circa 33 mila abitazioni compravendute in più rispetto al primo trimestre 2020 e quasi 19 mila rispetto al primo trimestre del 2019). Nei capoluoghi, inoltre, i volumi di compravendita sono cresciuti con un tasso tendenziale prossimo al +30% (oltre 12 mila abitazioni acquistate in più rispetto al primo trimestre 2020). In generale, infine, la crescita degli scambi ha riguardato tutte le aree geografiche del Paese, ovunque con tassi tendenziali positivi che superano il 25%.

Contents.media
Ultima ora