×

Imperia, donna morta ustionata mentre brucia le sterpaglie: gravi le condizioni del marito

In provincia di Imperia una 73enne è morta ustionata mentre bruciava delle sterpaglie in campagna, ricoverato in gravissime condizioni il marito

Imperia, donna morta ustionata

Un vero e proprio accadimento drammatico si è consumato nella giornata di domenica 18 luglio 2021 a Chiusanico, comune in provincia di Imperia, qui una donna di 73 anni, Gabriella Ghirardo, ha perso la vita mentre bruciava delle sterpaglie nel suo terreno in campgna, fatali le ustioni riportate e le esalazioni di fumo respirate.

Accanto alla donna c’era il marito, che adesso è ricoverato in gravissime condizioni.

Imperia, donna morta ustionata

Quella che si sarebbe dovuta configurare come una tranquilla domenica in campagna, per i coniugi Gabriella Ghirardo e Sergio Gaio si è trasformata in una vera e propria tragedia.

La donna di 73 anni ha infatti perso la vita a causa di un rogo di sterpaglie probabilmente sfuggito di mano. Il marito della donna, nel disperato tentativo di salvare la moglie da quello che si presume essere un terribile incidente, è adesso ricoverato in gravissime condizioni.

Imperia, donna morta ustionata: il racconto dei fatti

La tragica vicenda che ha condotto alla morte della 73enne Gabriella Ghirardo si è verificata nella giornata di domenica 18 luglio 2021 e più precisamente intorno alle ore 14:30.

Dalle prime ricostruzioni è emerso che la coppia di coniugi si era recata nel terreno di loro proprietà, sito a Chiusanico, a bordo del loro camper, per occuparsi della manutenzione del verde e della campagna in generale.

Per questo motivo, nel primo pomeriggio, i due avrebbero acceso un fuoco per bruciare dell’erba, ma la situazione sarebbe poi degenerata e la coppia avrebbe perso il controllo dell’incendio, che nel frattempo si era esteso alla vegetazione circostante in modo rapido.

L’incidente è costato la vita a Gabriella Ghirardo, morta a causa delle ustioni riportate; il marito invece è sopravvissuto, ma adesso si trova ricoverato in gravi condizioni, ha tentato purtroppo invano di salvare sua moglie dal rogo che le è stato fatale.

Imperia, donna morta ustionata: l’allarme del figlio e l’intervento dei soccorritori

A dare l’allarme è stato Andra Gaio, il figlio 48enne della coppia di coniugi rimasti coinvolti nell’incendio a Chiusanico. In seguito alla sua richiesta d’aiuto, tempestivo è stato l’intervento dei soccorritori sul posto, in particolare dei Vigili del Fuoco e degli operatori del 118.

I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso della 73enne, morta a causa delle ustioni riportate e delle ingenti quantità di fumo inalate; al contempo gli operatori hanno prontamente assistito Sergio Gaio, il marito della donna, il quale è stato trasportato con l’elicottero presso il centro grandi ustionati di Villa Scassi a Sampiedarena.

Sulla vicenda adesso indagano i Carabinieri di Imperia e i Carabinieri del comparto Forestale, al fine di stabilire se si sia trattato effettivamente di un fatto accidentale e al fine di identificare il punto d’origine dell’incendio.

Contents.media
Ultima ora