×

Impresa record del funambolo Nathan Paulin su Mont Saint-Michel

Roma, 26 mag. (askanews) – Il funambolo francese Nathan Paulin ha camminato di nuovo sospeso in aria sulla baia di Mont Saint-Michel, sopra un filo lungo 2.2 km che collegava una gru alla famosa abbazia benedettina di 1.300 anni, patrimonio mondiale dell’Unesco, sull’isolotto nella costa settentrionale della Francia.

Solo due giorni prima aveva stabilito il record del mondo di distanza sulla stessa slackline, procedendo in senso contrario, partendo dalla gru a circa 114 metri da terra.

Una traversata a piedi nudi che ha tenuto tutti con il fiato sospeso, sul filo largo soli due centimetri. La seconda volta ha voluto ripetere l’impresa per godersela, ha detto, e scattare foto.

“Ora sento davvero l’euforia di aver finito – ha raccontato – quindi sono davvero felice, è divertente perché a volte è stato molto più difficile di quanto immaginassi e in altri momenti è stato facile, è un’esperienza molto intensa, in due ore ho vissuto molte emozioni e questo è sempre vero sono davvero felice di essere su Mont Saint-Michel e di aver raggiunto questo record”.

E pensare che da piccolo aveva paura delle altezze, hanno raccontato i suoi genitori. Ha imparato così a vincere le sue paure. E ora, a 28 anni, ha grandi ambizioni: “Il mio prossimo sogno spero di riuscire a realizzarlo, sarebbe camminare tra la Torre Eiffel e la Torre di Montparnasse: 2,7 km. La traversata che ho appena fatto mi dimostra che è possibile, almeno tecnicamente”.

Il record precedente di Paulin risale al 2017, quando aveva camminato per oltre 1.6 Km su un canyon dai lati scoscesi nel sud della Francia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Contents.media
Ultima ora