×

In uscita “Ti amo anche se non so chi sei”

Condividi su Facebook

Esce oggi il cd ”Ti amo anche se non so chi sei” , realizzato dai big della musica italiana per incentivare la donazione d’organo. Il progetto, promosso dall’Associazione italiana per lo studio del fegato (Aisf) e dalla Fondazione italiana per la ricerca in epatologia (Fire), e’ stato ideato da Roberto Ferri con la supervisione di Franco Battiato e ha visto l’adesione, tra gli altri, di Lucio Dalla, Gianni Morandi, Fiorella Mannoia, Ron e Cristiano De Andre’. La partecipazione a questo progetto dunque, è stata massiccia da parte di numerosi artisti ed addetti ai lavori.

I brani contenuti sono in parte noti ma rielaborati, ed in parte inediti.

L’iniziativa è partita da Roberto Ferri dopo aver vissuto in prima persona il trapianto di fegato, esperienza che gli ha fatto capire l’importanza della donazione di organi e l’ha spinto a usare il suo talento per sensibilizzare le persone su questo tema.

L’artista e la moglie Marinella stanno dedicando, dalla data del trapianto, grande attività atta a far conoscere le problematiche alle quali vanno incontro coloro che hanno necessità di entrare in lista di attesa, coloro che vi sono, coloro che muoiono nell’attesa in quanto non giunge loro un organo in tempo, come fu per Grégory Lemarchal, famoso artista francese, qui presente, che morì nel 2007 a soli 23 anni, in lista di attesa per trapianto e al quale non giunsero in tempo i polmoni di cui necessitava in quanto affetto da mucoviscidosi (fibrosi cistica).
Lo scopo – dichiara Roberto Ferri – è quello di diffondere, attraverso la musica, la cultura della “donazione degli organi” in considerazione della triste realtà, ovvero: le donazioni di organi sono notevolmente diminuite con conseguente perdita di numerose vite umane che invece potrebbero essere salvate”

Le malattie epatiche sono la prima causa di morte nella fascia d’età tra i 35 e i 44 anni e la terza nella fascia tra i 45 e i 54 anni).

“Proprio in funzione della ricerca scientifica –

aggiunge Ferri – rivolta allo studio ed alla cura di tali malattie onde evitare successivi trapianti epatici i proventi della vendita di tale CD – al netto delle spese sostenute – verranno devoluti a tal fine ed alla promozione della donazione di organi”

Hanno dato il loro patrocinio all’iniziativa: AISF Associazione Italiana per lo Studio del Fegato, FIRE Fondazione Italiana per la Ricerca in Epatologia, Associazione Nazionale Trapiantati di Fegato “G.Gozzetti” e EpaC Onlus.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche