×

Incendio a Campo Imperatore: distrutto dalle fiamme il rifugio De Carolis a Fonte Vetica

Le fiamme hanno completamente distrutto il rifugio De Carolis. L’incendio è avvenuto a Campo Imperatore e non ha lasciato scampo alla struttura.

Incendio a Campo Imperatore, distrutto rifugio De Carolis

Un grave incendio è divampato nella zona di Campo Imperatore, in provincia de L’Aquila, durante le prime ore di giovedì 2 settembre 2021. Il rogo ha distrutto il rifugio De Carolis

Incendio a Campo Imperatore, la vicenda 

Sono intervenuti sul posto quattro mezzi dei vigili del fuoco e circa una decina di pompieri.

Il rifugio De Carolis si trova a Fonte Vetica che non è molto lontano dalla cittadina di Castel del Monte. Non si conoscono ancora le cause dell’incendio: sono in corso comunque le indagini per capire cosa sia accaduto e l’origine delle fiamme. La notizia è stata riportata dal Corriere Adriatico

Incendio a Campo Imperatore, i dettagli

Il fuoco divampato nella notte ha distrutto completamente la struttura. Il rifugio De Carolis, in località Fonte Vetica, si trova in un luogo immerso nella natura.

Secondo fonti locali, all’interno della struttura sarebbero stati fatti da poco dei lavori di ristrutturazione. A lanciare l’allarme alcuni ospiti della struttura: in quel momento il ristorante era chiuso. L’ipotesi al vaglio degli inquirenti sarebbe un incendio divampato dalla cucina per poi propagarsi il maniera veloce. La struttura in legno è stata quindi completamente distrutta a distanza di due anni dagli ultimi lavori: realizzate camere per soggiorni, ristorante e bar.

Tantissime persone hanno espresso grande solidarietà per i proprietari del rifugio Fonte Vetica.

Incendio a Campo Imperatore, altri episodi 

Un altro grave incendio è accaduto di recente all’interno di un palazzo di via Antonini, a Milano. Il cantante Mahmood ha postato alcuni messaggi su Instagram, raccontando ai suoi followers di essere tornato nel suo appartamento milanese, recentemente bruciato dal drammatico incendio divampato in via Antonini. Le fiamme che hanno distrutto il grattacielo al civico 32 di via Antonini, a Milano, hanno danneggiato gravemente anche l’appartamento del cantante Mahmood, situato al nono piano dell’edificio.

II cantante ha scritto un messaggio sui social per raccontare la situazione: “Finalmenta si potrà constatare cosa rimane dei nostri effetti personali. Per molti dei miei vicini sarà più dura ricominciare, non tutti possono ricostruire una vita in pochi giorni e riavere ciò che avevano prima. Molte persone e molte famiglie hanno necessità di aiuto. Spero veramente che questa situazione non venga dimenticata in pochi giorni” ha commentato Mahmood chiedendo di fare chiarezza sull’accaduto.  

Contents.media
Ultima ora