Incendio doloso in un pub a Catanzaro: due morti
Incendio doloso in un pub a Catanzaro: due morti
Cronaca

Incendio doloso in un pub a Catanzaro: due morti

incendio doloso

Scoppia incendio doloso in un locale di Catanzaro. Si ipotizza che i due cadaveri ritrovati appartengano ai responsabili dell'incendio.

Incendio doloso a Catanzaro, dove in un locale sul lungomare le fiamme sono divampate provocando due morti. Gli inquirenti non escludono che le vittime siano gli stessi ad avere appiccato il fuoco a scopi estorsivi.

Incendio doloso a Catanzaro Lido

Il rogo che ha mobilitato i Vigili del Fuoco di Catanzaro è scoppiato la sera del 4 aprile 2018 in un pub sul lungomare, il “Tonnina’s”. Sono stati trovati due cadaveri, che, come ipotizzato dalle autorità giudiziarie, potrebbero appartenere agli attentatori che hanno appiccato il fuoco. E’ molto probabile, infatti, che si sia trattato di un incendio doloso. A provarlo sono state le tracce di liquido infiammabile all’interno del noto locale di Catanzaro Lido. Si presume che il fuoco sia stato appiccato con finalità estorsive e che i colpevoli siano stati investiti dalle fiamme proprio durante l’irruzione nel “Tonnina’s”. I due uomini avrebbero infatti forzato una porta e acceso il rogo con il liquido infiammabile, ma sarebbero rimasti intrappolati tra le fiamme e sarebbero stati soffocati dal fumo.

La Squadra mobile della Polizia di Catanzaro, guidata da Nino De Santis, sta indagando per scoprire l’identità dei due uomini italiani trovati morti tra le macerie del “Tonnina’s”. Gli inquirenti hanno interrogato il proprietario del locale e le persone presenti al momento dell’incendio.

Saranno inoltre visionate le immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno del pub.

Dai primi accertamenti della polizia, è risultato che il telefono cellulare di uno dei probabili responsabili abbia continuato a squillare dopo il misfatto.

Sul luogo della tragedia sono giunti anche il medico legale e il magistrato di turno, il sostituto procuratore Chiara Bonfadini.

Le operazioni di soccorso

I primi a giungere sul posto dell’incendio sono stati i militari della Guardia di finanza che, dopo aver allertato la sala operativa dei Vigili del Fuoco, hanno perlustrato e messo in sicurezza la zona. E’ stato inoltre fatto evacuare un edificio adiacente al pub abitato da una famiglia. Sono arrivati anche i soccorritori del 118.

Secondo quanto riportato da una nota dei Vigili del Fuoco, le operazioni di spegnimento sono state piuttosto impegnative e sono durate circa due ore. Per estinguere l’incendio, è stato necessario l’intervento di tre squadre, una di Sellia Marina e due della sede centrale. I soccorsi sono arrivati sul posto muniti di autobotte e autoscala. Il funzionario di guardia ha guidato l’operazione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora