×

Incentivare gli studi con il riscatto della laurea gratis

Incentivare gli studi con il riscatto della laurea gratis e varare una pensione di garanzia per vivere dignitosamente all'uscita dal mondo del lavoro

Pasquale Tridico, presidente Inps

Incentivare gli studi con il riscatto della laurea gratis, è il senso della proposta sugli incentivi a lavoro e contribuzioni giovanili che arriva in queste ore dal presidente dell’Inps Pasquale Tridico che ne ha parlato in un intervento a Futura 2021.

Il nodo del mondo giovanile in rapporto al sistema pensionistico è e resta infatti quello dell’ingresso tardivo nel mondo del lavoro, ingresso che tardivo non lo è solo per il motivo “benevolo” del percorso di studi accademici, ma anche per una meccanismo atavico di ritardo e di distonia fra offerta lavorativa e specifiche skill professionali dei giovani. 

Studi e riscatto della laurea gratis: la soluzione per avvicinare i giovani al lavoro

Insomma, in Italia non c’è solo un problema dei problemi di salari bassissimi ed inadeguati al costo della vita, ma anche un problema di gap temporale fra ingresso nel mondo del lavoro e diritto allo studio per arrivare ad un lavoro di qualità medio alta (da noi a volte chimera assoluta anche a fronte di specifici titoli).

E i problemi ‘pensionistici’ dei giovani Tridico li conosce bene e li ha enunciati. 

Riscatto della laurea gratis e studi “light”: l’incentivo fondamentale per ripartire

“Salari bassi che significano un assegno più basso in futuro e ingresso tardivo nel mondo del lavoro perché per fortuna studiano”. Da qui la proposta del presidente dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale: “Permettiamo ai giovani il riscatto gratuito della laurea a fini pensionistici per incentivarli nei loro studi”.

E c’è dell’altro, con Tridico che ha anche sottolineato la assoluta necessità “di una ‘pensione di garanzia’ ” che fissi una soglia al di sotto della quale non sarebbe dignitoso vivere dopo l’uscita dal mondo del lavoro”. 

La “ricetta Tridico”su studi e riscatto della laurea gratis  con tre grandi target: giovani, donne e Sud

Il presidente dell’Inps ha una sorta di “stella polare” in questa sua analisi, ed è quella del Recovery Fund.

Una sorta di rotta con cui Tridico ha voluto indicare anche altre tre emergenze: “Sono donne, giovani e Sud” e in questo senso l’ulteriore proposta è quella di “focalizzare gli incentivi alle assunzioni su queste categorie. Questo perché è intollerabile che solo il 20% di donne lavori in certe regioni al Sud”. Allo scopo giova ricordare che “gli incentivi focalizzati producono risultati a differenza di quelli a pioggia” e quindi suggerire una “decontribuzione piena per la donna che torna al lavoro dopo la maternità, anche per combattere il fenomeno delle dimissioni in bianco che sono stimate in 30-40 mila all’anno”.

Contents.media
Ultima ora