×

Incidente in diretta: uccide la sorella, ma continua a girare il video

Obdulia Sanchez, 18enne della California, ho provocato un incidente mortale in cui è morta la sorella, poi ha girato un video riprendendo il cadavere

incidente

Si era ubriacata e aveva guidato in modo spericolato, causando un incidente mortale che aveva ucciso la sorella minore. Obdulia Sanchez, di 18 anni della città di Stockton, in California, è stata tratta in arresto con l’accusa di guida in stato di ebbrezza. La giovane era stata fermata dopo aver provocato un incidente mortale che aveva coinvolto la sorella minore, Jacqueline Sanchez, di soli 14 anni.

La diciottenne, come riferito dal “Daily Mail”, è rimasta illesa durante l’incidente. Ma nonostante la gravità della tragedia che le era appena accaduta, ha pensato di girare un video. La ragazza si era ripresa subito dopo il fuori strada, spiegando quello che era successo e descrivendo la raccapricciante scena. Poi ha anche inquadrato il cadavere della sorella senza vita, coperto di sangue.

Ma la cosa più allucinante è che l’ha invitata a salutare la telecamera, con macabra ironia.

Nel video, Obdulia aveva registrato alcuni attimi anche prima dell’incidente, cantando e spostando la fotocamera, in modo da mostrare anche i due giovani adolescenti che si trovavano sul sedile posteriore dell’auto. Aveva quindi spostato la telecamera da sé stessa alla strada vuota. Improvvisamente però le immagini erano diventate sfocate e di colore rosso, mentre l’auto si bloccava. Nel video si può anche sentire un suono metallico in sottofondo. La ragazza testimone dell’incidente ha confermato che Obdulia stava guidando sotto i fumi dell’alcool. Per questo, aveva perso il controllo della vettura, che era rotolata su sé stessa ed era finita contro una recinzione di filo spinato.

Provocando la morte istantanea della sorella.

Incidente raccapricciante: ecco cosa è successo dopo il fuori strada

«Ho ucciso mia sorella, ma non mi importa», ha affermato Obdulia nel filmato. «Ho ucciso mia sorella. So che sto andando in prigione, ma non mi importa. Mi dispiace piccola». La sorellina è risultata essere priva delle cintura di sicurezza al momento dell’impatto. Sarebbe proprio questo motivo per cui non sarebbe riuscita a salvarsi. Poco tempo dopo l’incidente, la povera ragazzina avrebbe compiuto 15 anni. Tutta la famiglia era pronta a festeggiarla.

Sono stati proprio i familiari delle due sorelle a confermare che il video era stato girato da Obdulia, Questo è avvento dopo che una terza ragazza presente con loro al momento dell’incidente ha deciso di pubblicare il filmato in questione su Instagram.

Purtroppo adesso i parenti delle due giorni dovranno convivere con questo tremendo lutto e con il dramma dell’altra figlia, che al momento si trova in carcere in attesa di processo.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche