×

Incidente in Val Rendena, Federico muore a 16 anni: era una promessa dello sci

Federico Collini è morto a 16 anni a causa di un incidente in Val Rendena: nell'affrontare una curva si è schiantato contro un camion.

Incidente Val Rendena

Tragedia in Val Rendena, dove un ragazzo di 16 anni ha perso la vita schiantandosi con la sua moto mentre stava percorrendo un tornante sotto Mavignola. Inutile ogni tentativo di soccorso da parte degli operatori sanitari. 

Incidente in Val Rendena

I fatti si sono verificati nella gironata di mercoledì 14 luglio 2021. Secondo le prima ricostruzioni il giovane stava viaggiando a bordo della sua moto quando all’improvviso, per cause ancora da accertare e complice l’asfalto bagnato, ha perso il controllo del mezzo e si è scontrato con un camion.

Un impatto violentissimo in cui il ragazzo è stato travolto e schiacciato dall’autoarticolato. Immediato l’allarme ai soccorritori che, giunti sul posto con  ambulanza e mezzo dei Vigili del fuoco di Madonna di Campiglio, hanno tentato in tutti i modi di rianimare il giovane senza purtroppo riuscirci.

Le ferite riportate si sono infatti rivelate fatali tanto da rendere vano anche l’arivo dell’elisoccorso da Trento. 

Incidente in Val Rendena: indagini in corso 

Presenti sul posto anche la Polizia di Pinzolo che ha isolato l’area del sinistro per permettere i soccorsi e l’effettuazione dei rilievi. Spetterà alle forze dell’ordine ricostruire la dinamica dell’accaduto e capire come mai il giovane abbia perso il controllo del mezzo tra i tornanti che conducono a Madonna di Campiglio.

Incidente in Val Rendena: chi era la vittima 

La vittima dell’incidente è Federico Collini, una giovane promessa dello sci. Il Presidente dello Sporting Campiglio, associazione sportiva di riferimento per tutto il movimento sciistico della Val Rendena, lo ha ricordato come un ragazzo solare e piano di vita. Aveva preso la patente da pochi giorni, ha sottolineato, “e i suoi sogni sono stati spezzati brutalmente a pochi metri da casa“.

Federico, ha aggiunto, eccelleva in ogni gara di sci e aveva molto talento.

Quest’anno sarebbe dovuto passare alla categoria superiore e i suoi allenamenti lasciavano ben sperare per il futuro. Lo sorso 15 marzo aveva anche conquistato il titolo trentino under 16 di slalom speciale e nell’ultima stagione agonistica aveva vinto un gigante a Folgaria e due slalom zonali a Bolbeno e Ruffrè. Era inoltre stato convocato anche per l’Alpe Cimbra Fis Children Cup (ex trofeo Topolino) a rappresentare il Trentino. 

Oggi piangiamo la scomparsa di un giovane ragazzo nel pieno degli anni più belli di ogni persona, un ragazzo educato e a modo che mancherà a tutti“, ha continuato annunciando la sospensione delle attività agonistiche in programma in segno di lutto. 

Contents.media
Ultima ora