Incidente stradale: 20enne investe passanti col suo suv, 5 morti e 6 feriti - Notizie.it
Incidente stradale: 20enne investe passanti col suo suv, 5 morti e 6 feriti
Esteri

Incidente stradale: 20enne investe passanti col suo suv, 5 morti e 6 feriti

Incidente stradale

Grave incidente stradale in cui una ragazza ventenne con il suo suv sarebbe passata con il rosso, scontrandosi con un'altra auto e investendo i passanti.

Secondo il racconto di alcuni testimoni, Alyona Zaitseva, figlia di un ricco magnate, a bordo del suo suv sarebbe passata con il rosso, andando poi a scontrarsi con un’altra auto e finendo per investire diversi passanti. Il grave incidente stradale ha provocato la morte di cinque persone, mentre altre sei sono rimaste ferite. La ragazza, che ha causato lo scontro, invece, è uscita illesa. L’impatto è avvenuto in Ucraina, su una strada di Kharkiv per la precisione.

Il grave incidente stradale

Momenti di paura quelli vissuti nella serata di ieri in Ucraina, per la precisione sulle strade di Kharkiv. Un potente suv, infatti, è finito improvvisamente contro la folla di passanti, presenti lungo una affollata strada piena di locali.

Il devastante scontro ha provocato la morte di cinque persone, mentre almeno altre sei sono rimaste ferite. Alla base di questo terribile episodio, che è avvenuto nella serata di ieri intorno alle 21, non c’è però alcun attentato terroristico, come inizialmente si poteva presupporre.

Si è trattato di un assurdo incidente stradale, la cui protagonista è una ragazza di vent’anni che era alla guida del potente suv.

La ventenne è stata subito fermata e arrestata da parte della polizia locale. Secondo quanto è stato riferito dal tabloid inglese “Mirror”, la donna fermata sarebbe Alyona Zaitseva, figlia del magnate dell’energia Vasily Zaitsev. La ragazza è uscita illesa dall’incidente.

Cosa rischia

Secondo quanto invece è stato riportato dall’agenzia stampa Interfax, la ventenne, dopo il pesante bilancio delle vittime provocate dall’incidente di cui lei è stata protagonista (che conterebbe anche una ragazzina di quindici anni), ora rischia fino a dieci anni di reclusione per violazione del codice stradale e delle regole di sicurezza.

Per la ragazza subito è stato emesso dalle autorità locali un mandato di fermo di tre giorni. In attesa che le forze dell’ordine accertino l’esatta dinamica dell’incidente. Come vuole la prassi, la giovane è stata sottoposta anche all’esame del sangue. Ma, secondo quanto è stato riportato dall’agenzia stampa Unian, i test avrebbero escluso che nel sangue della ragazza ci fossero tracce di droga o alcool.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione di quanto accaduto, sembra che ad innescare il terribile incidente stradale sarebbe stata proprio la giovane ventenne, la quale, a bordo del suo potente suv Lexus, sarebbe passata con il rosso ad un incrocio.

Successivamente il suv si sarebbe scontrato violentemente contro una Volkswagen Tuareg, che invece aveva attraversato la strada in maniera del tutto regolare.

Infine, in seguito ad una carambola mortale, l’auto della ragazza sarebbe finita sui passanti in attesa di attraversare, falciandoli a morte.

Tra le vittime certificate la 25enne Elena Berchenko, il 24enne Yury Neudachin e la 36enne Oksana Nesterenko. Immediatamente dopo l’incidente, sul posto sono intervenute decine di soccorritori tra vigili del fuoco e sanitari. Soccorritori che hanno dovuto lavorare a lungo per assistere i feriti, tra cui anche una donna al settimo mese di gravidanza, trasportata in serie condizioni in ospedale.

Dopo il violento scontro, le guardie del corpo della giovane ventenne hanno dovuto proteggerla dalla folla inferocita che aveva assistito all’incidente e che cercava in qualche modo di vendicarsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche