×

Incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco: operaia muore dopo un’agonia di tre giorni

Incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco: un'operaia 62enne muore dopo un’agonia di tre giorni e malgrado un tempestivo elisoccorso

Luisa Scapin

Incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco: l’operaia Luisa Scapin muore dopo un’agonia di tre giorni, da quando cioè lunedì 18 ottobre era era rimasta incastrata con il camice in un macchinario tessile per avvolgere i cavi. Per la 62enne operaia della provincia di Padova non c’è stato più nulla da fare ed è spirata nella serata del 21 ottobre.

Incidente sul lavoro, muore operaia della Filtessil, nel Padovano

La donna era stata vittima di un gravissimo incidente sul lavoro, l’ennesimo in Italia in questo nefasto avvio di autunno preso l’azienda per cui lavorava, la Filtessil, che produce persiane avvolgibili. Ma cosa era successo?

Soffocata dal suo stesso camice, muore un’operaia: l’ennesimo incidente sul lavoro

Che per cause che sono al vaglio di inquirenti sul campo e magistratura Luisa era rimasta impigliata con il camice in un macchinario tessile a rulli che avvolgeva i cavi.

Quella trazione insopportabile le aveva compresso la gola e l’aveva mandata in soffocamento.

Muore operaia: indagato il titolare dell’azienda per l’incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco

I soccorsi erano stati immediati, prima con una collega che le aveva fatto un massaggio cardiaco, poi con un elisoccorso tempestivo: Luisa era stata condotta a razzo presso l’ospedale di Padova ma la sua fibra si è arresa dopo tre giorni di lotta.

Fonti media locali spiegano che il titolare della ditta è indagato per omicidio colposo. Al lavoro per i rilievi tecnici la polizia giudiziaria e l’Ispettorato del Lavoro.

Contents.media
Ultima ora