×

Incidente sul lavoro ad Asolo (Treviso): 34 enne resta impigliata in un macchinario calzaturiero

Grave incidente sul lavoro ad Asolo, in provincia di Treviso, dove un'operaia di 34 anni è rimasta impigliata in un macchinario. Ricoverata in ospedale

Incidente sul lavoro ad Asolo

È successo nella mattinata del 5 maggio 2021 ad Asolo, un comune italiano in provincia di Treviso, qui si è consumato un nuovo incidente sul lavoro, ai danni di un’operaia, in una ditta del settore calzaturiero.

Incidente sul lavoro ad Asolo: il racconto dei fatti

Si è verificato nella mattinata di mercoledì 5 maggio 2021, un nuovo e grave incidente sul lavoro, protagonista un’operaia di 34 anni di origini albanesi, che è rimasta impigliata in un macchinario.

Il fatto è avvenuto in un’azienda sita in Via dell’Artigianato ad Asolo, appartenente al settore calzaturiero, qui una donna di 34 anni, è rimasta impigliata con i suoi capelli sul macchinario, mentre svolgeva il suo lavoro. La donna a causa dell’incidente avrebbe riportato una grave ferita alla nuca e adesso dovrà essere curata per lacerazioni.

Incidente sul lavoro ad Asolo: i soccorsi e l’avvio delle indagini

Immediato l’intervento dei colleghi che hanno assistito alla tragica scena dell’incidente e hanno prontamente applicato le norme di primo soccorso all’operaia ferita. In seguito è intervenuto sul posto il Suem 118, che dopo aver temporaneamente soccorso la donna, l’ha trasportata nell’ospedale di Castelfranco Veneto, dove attualmente è ricoverata.

Dalle prime indiscrezioni, sembra che l’operaia di origini albanesi non sia in pericolo di vita, anche se tuttavia, le ferite riportate dalla donna in seguito all’incidente sarebbero piuttosto gravi.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i Carabinieri insieme al personale dello Spisal, che si stanno occupando di avviare l’indagine per comprendere la dinamica dell’accaduto, mediante la raccolta delle testimonianze dei presenti e dei rilevamenti.

Incidente sul lavoro ad Asolo: non un caso isolato

Quanto avvenuto nella giornata del 5 maggio, nell’azienda di Asolo, mette in luce come l’incidente sul lavoro che si è verificato ai danni dell’operaia, non sia un caso isolato nel territorio.

Soltanto qualche giorno fa infatti, il 29 aprile 2021, un altro drammatico incidente sul lavoro si è verificato a Montebelluna, un comune in provincia di Treviso, molto vicino ad Asolo. Protagonista in questo caso, un operaio di 23 anni, Mattia Battistetti, che ha perso la vita nel cantiere edile di Montebelluna, dove lavorava, a causa probabilmente dell’improvviso cedimento di un ponteggio.

Attualmente è in corso un’indagine, che è stata avviata dalla Procura di Treviso, per accertare le cause della morte di Mattia, rimasto vittima di un drammatico incidente sul lavoro.

Contents.media
Ultima ora