Incidente sul lavoro: muore nella tromba dell'ascensore
Incidente sul lavoro: muore nella tromba dell’ascensore
Cronaca

Incidente sul lavoro: muore nella tromba dell’ascensore

Incidente nella tromba dell'ascensore
Incidente nella tromba dell'ascensore

Incidente sul lavoro a Torino: morto sul colpo un tecnico di 48 anni caduto per 5 metri nella tromba dell'ascensore.

Incidente sul lavoro a Torino, in un edificio di Corso Agnelli 106. L’ascensorista Massimo Drogo, 48 anni, ascensorista, è precipitato nella tromba dell’ascensore ed è morto. Al momento dell’incidente, stava lavorando per cambiare la cabina dell’ascensore. L’uomo è caduto da un’altezza di circa 5 metri, ha battuto la testa contro un pilastrino di cemento ed è morto sul colpo. Il collega ha chiamato i soccorsi.

Morte nella tromba dell’ascensore

Incidente mortale in un edificio torinese in Corso Agnelli. La vittima è Massimo Drogo, un uomo di 48 anni che si trovava nel palazzo al civico 106 per lavoro. Drogo era un tecnico che si occupava di manutenzione degli ascensori e al momento dell’incidente stava procedendo a sostituire la cabina. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe caduto nella tromba dell’ascensore, precipitando per circa 5 metri. Il palazzo in questione infatti conta 7 piani e la caduta da quell’altezza gli è stata fatale. Massimo Drogo è morto sul colpo, dopo aver picchiato la testa contro un pilastrino di cemento che spuntava dal terreno.

I soccorsi sono stati chiamati dal collega che stava lavorando insieme a lui nel palazzo.

Il collega ha dichiarato di aver provato a chiamarlo ripetutamente dopo la caduta, ma senza ottenere risposta. A quel punto, ha chiamato aiuto.

I paramedici e le forze dell’ordine si sono recate immediatamente in Corso Agnelli, ma per l’uomo non c’è stato niente da fare. Per estrarre il corpo dalla tromba dell’ascensore è stato necessario ricorrere all’intervento dei vigili del fuoco.

Le indagini

Ancora da accertare le esatte dinamiche della vicenda. Dalle prime ricostruzioni, si ipotizza che si sia trattato di un incidente. I colleghi di Massimo Drogo esprimono perplessità. L’uomo lavorava nel campo della manutenzione degli ascensori da ben 20 anni. “Era esperto, sembra impossibile che sia capitato a lui”, hanno dichiarato.

La polizia e lo Spresal (Servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro) hanno aperto un’indagine. La tromba dell’ascensore del palazzo in questione è stata messa sotto sequestro.

Incidenti sul lavoro

Quello di Torino è l’ultimo dei numerosi episodi di incidente sul lavoro avvenuti in Italia dall’inizio del 2018.

Il bilancio dei primi mesi dell’anno è tragico. In poche settimane si è registrato un alto numero di morti e feriti sui posti di lavoro di tutta Italia. Proprio lo stesso giorno dell’incidente di Torino, un uomo di soli 28 anni, Angelo Fuggiano, è morto all’Ilva di Taranto mentre si trovava in cima a una gru. Il 14 maggio un operaio è morto durante il turno di lavoro in un cantiere navale di La Spezia, schiacciato da una lastra di metallo. Pochi giorni prima, quattro operai sono stati feriti gravemente alle Acciaierie Venete: hanno riportato gravi ustioni provocate da una colata di acciaio fuso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 553 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.