×

Incidente sul lavoro, la macchina si avvia per errore e l’operaia muore

La tragica storia di una donna russa che è rimasta vittima di un probabile guasto del macchinario che stava pulendo. Per errore, infatti, il macchinario si è avviato e la donna è stata travolta da una cascata di caramello bollente.

default featured image 3 1200x900 768x576

Natalia Nemets, questo è il nome dell’ennesima vittima che perde la vita sul posto di lavoro. Proprio mentre stava pulendo il macchinario che si utilizza quotidianamente in fabbrica, per qualche motivo ancora incerto, lo stesso macchinario si è avviato non lasciando scampo alla malcapitata.

La donna,infatti, è stata travolta da una lava di caramello bollente che l’ha completamente travolta e uccisa.

Incidente sul lavoro, il racconto dei colleghi

Non sarà stato sicuramente facile per i colleghi di Natalia assistere a quella scena, ma non c’è stato alcun modo di aiutare la povera donna. Quest’ultima, infatti, stava terminando le normali procedure di pulizia del macchinario, nessuno si sarebbe aspettato una svolta del genere.

In un primo momento i colleghi non si sono neppure accorti dell’accaduto, non hanno sentito urla, rumori o richieste di aiuto. Soltanto dopo diversi minuti alcuni operai hanno notato che fuoriuscivano delle gambe dalla vasca piena di caramello e hanno appreso l’agghiacciante verità. Probabilmente la donna è stata travolta in maniera rapida e letale che non ha lasciato scampo. Come se non bastasse, oltre al caramello bollente all’interno della vasca ci sono delle lame taglienti che hanno il compito di mescolare il liquido, quindi non c’era veramente speranza di sopravvivenza per la donna.

Incidente sul lavoro, le possibili cause

Ancora da chiarire le dinamiche esatte dell’incidente, ciò che si può sicuro affermare è lo sgomento e il terrore di chi era lì con lei in quel momento. Una prima ipotesi afferma che la temperatura troppo alta presente in quel momento nella sala ha causato un malore alla dipendente. Un’altra teoria afferma che la donna sia semplicemente inciampata e caduta all’interno della cisterna.

Una commissione è già al lavoro per scoprire la verità, anche se sembra che la pasticceria abbia cercato di insabbiare l’accaduto. Gli abitanti del luogo hanno addirittura affermato che è il terzo caso di decesso che avviene all’interno di questa pasticceria, probabilmente gli investigatori cercheranno di capire se c’è un eventuale correlazione tra tutti questi decessi. Probabilmente alla base di tutto ciò potrebbe esserci un mancato rispetto delle norme di sicurezza a favore dei lavoratori.

Incidente sul lavoro, ogni anno numeri in aumento

Anche se la logica faccia pensare che col passare del tempo i morti sul posto di lavoro dovrebbero diminuire, i dati dicono il contrario. Nonostante lo sviluppo tecnologico e tutte le normative che hanno l’obiettivo di aumentare la sicurezza, il 2017 ha visto un aumento di quasi il 6% di incidenti mortali rispetto all’anno scorso (dati Inail).
Purtroppo, sono aumentati pure gli incidenti con feriti di circa il 3%, sempre rispetto allo scorso anno (dati validi per l’Italia). L’incidente sul lavoro è un tema caro a moltissimi lavoratori che ogni giorno fanno i conti con i pericoli della propria attività lavorativa. Mentre in passato il settore pubblico e dell’agricoltura erano quelli più colpiti, oggi notiamo un’inversione di tendenza con un aumento del settore industriale. Ma di fronte ad alcuni dati positivi (come la diminuzione dei casi al Sud), purtroppo nell’anno 2017 i morti sono ancora 590, un numero troppo elevato.

Contents.media
Ultima ora