×

Incredibile Paltrinieri: bronzo nella 10 km: “Giusta ricompensa dopo mesi di inferno”

Nonostante la passata mononucleosi, con il bronzo nella 10 km Gregorio Paltrinieri porta a casa la seconda medaglia nelle olimpiadi di Tokio 2020

Paltrinieri 10 km

Paltrinieri, che campione. Nonostante la mononucleosi che lo ha colpito ad appena un mese dalle Olimpiadi di Tokio, con il bronzo per i 10 km regala all’Italia due medaglie dimostrando una tenuta fisica e mentale che va al di là di ogni previsione.

Paltrinieri bronzo nella 10 km: impresa titanica

La mononucleosi lo aveva colpito a giugno. La malattia infettiva che in passato ha mandato all’aria intere stagioni di sportivi è stata una vera tegola per Gregorio Paltrinieri che partiva con l’ambizione di salire sul podio più alto delle sue specialità.

La sua partecipazione alle Olimpiadi di Tokio era in forte dubbio e solo ottenere questa sarebbe stata un grande evento. Certo nessuno avrebbe mai potuto immaginare che il Greg avrebbe portato a casa addirittura due medaglie: quella d’argento con gli 800 stile libero  e quella di bronzo con i 10 km di fondo conquistata oggi.

Un’impresa titanica che già dopo l’argento negli 800 Stile Libero aveva portato il  medico  della Federnuoto ad affermare di “non aver mai visto nulla di simile”

Unico azzurro a vincere due medaglie a Tokio, All’Odaiba Marine Park Gregorio Paltrinieri completa il suo personale tris di medaglie olimpiche in 2 Olimpiadi. Tre medaglie in tre discipline differenti e anche questo la dice lunga sull’incredibile talento del 22enne del guerriero del nuoto italiano.

Paltrinieri bronzo 10 km, la commozione del tecnico Antonelli

Mai come in questo caso questi due piazzamenti nel podio valgono come (e forse di più) due medaglie d’oro. Lo sottolinea anche, visibilmente emozionato, il  tecnico Fabrizio Antonelli:

“Ha buttato l’anima, il sangue e tutto quello che aveva. Credo sia stato l’anno più duro della sua carriera. Ha compiuto qualcosa di miracoloso. Due mesi fa valutavamo ogni giorno se era il caso di far partire Greg, di farlo allenare. In questo periodo è aumentato l’affetto e la stima nei suoi confronti. Avevamo un piano in testa, eravamo proiettati a gareggiare con l’obiettivo di conquistare tre ori, ma la mononucleosi ha stravolto ogni previsione. Gregorio si è rivelato ancora più uomo, campione e fenomeno, perché ha preparato un’Olimpiade in condizioni quasi impossibili”

Paltrinieri dopo bronzo 10 km: ” giusta ricompensa” 

Il campione azzurro torna a casa consapevole di aver dato il meglio di se stesso e aver regalato grandi emozioni al pubblico che lo ha seguito da casa.

” Più di questo non potevo fare. È la giusta ricompensa dopo due mesi d’inferno. Vado via da Tokyo con due medaglie e posso ritenermi soddisfatto. I piani non erano questi, ma per come sono arrivato va benissimo”. 

(Immagine di copertina dalla pagina facebook di Italia Team)

Contents.media
Ultima ora