×

Indagato il chirurgo di Papa Francesco per violenza contro la compagna

Il chirurgo di Papa Francesco, Luigi Sofo, è indagato per violenza contro la compagna. Le accuse riguardano schiaffi, morsi alla schiena e botte.

Chirurgo

Luigi Sofo, chirurgo che ha operato Papa Francesco, è indagato per violenza contro la sua compagna, che avrebbe ricevuto schiaffi in testa, morsi alla schiena e botte.

Indagato il chirurgo di Papa Francesco per violenza contro la compagna

Luigi Sofo, chirurgo di Papa Francesco, è finito a processo con l’accusa di lesioni e maltrattamenti in famiglia e accesso abusivo al sistema. Il medico, di 66 anni, esperto in chirurgia addominale, ha assistito Sergo Alfieri durante l’intervento effettuato da Papa Francesco il 4 luglio 2021 al Policlinico Gemelli di Roma. Luigi Sofo avrebbe avuto comportamenti violenti nei confronti della sua compagna, per anni. La donna alla fine ha denunciato.

Come riportato dal Corriere della Sera, i due si sono conosciuti nel 2007 e hanno vissuto insieme per dieci anni. Dopo i primi tempi, il medico avrebbe iniziato a manifestare comportamenti violenti, sia verbali che fisici, come sostiene la Procura della Repubblica di Roma.

Gli episodi di violenza

Uno degli episodi violenti raccontati dalla donna risale ad un pranzo di Natale, quando il medico l’avrebbe presa a schiaffi in testa perché la donna aveva rotto un piatto del servizio di famiglia.

Un’aggressione alla quale ne è seguita un’altra, con morsi alla schiena. L’uomo ha anche colpito la compagna con una scarpa. Sofo, oltre alle violenze fisiche, è anche accusato per gli insulti e per le umiliazioni. Le diceva spesso “vali zero” oppure “sei una nullità“. Ora dovrà rispondere davanti al giudice anche dell’accusa di accesso abusivo al sistema informatico, per essere entrato nella casella di posta elettronica della compagna per controllare le e-mail.

Contents.media
Ultima ora