×

India, 13enne denuncia: in fuga dal marito violento e stuprata da centinaia di uomini

India, 13enne denuncia: in fuga dal marito violento e stuprata da centinaia di uomini in una odissea infinita di violenza che coinvolge anche la polizia

Ragazzina indiana violentata e in fuga dal marito

Barbarie in India, dove una 13enne oggi 16enne aveva denunciato alla polizia di essere in fuga dal marito violento e di essere stata stuprata da centinaia di uomini: l’ennesimo orrore su spose bambine e stupri di gruppo di un paese che non guarisce dai suoi demoni arriva dallo stato del Maharashtra, dove sono state arrestate ed indagate per le rivelazioni della ragazzina almeno otto persone, fra cui anche alcuni fra i poliziotti che avrebbero dovuto difenderla. 

In fuga dal 33enne marito violento e stuprata a soli 13 anni per decine di volte

A tre anni da quella orribile denuncia e dall’avvio delle indagini sono scattati gli arresti nella città di Beed: fra i fermati c’erano aguzzini che avevano costretto la 13enne a prostituirsi dopo che si era allontanata dal marito violento, un 33enne. La vittima viveva come una senzatetto ad una stazione degli autobus ed era stata adescata facilmente, anche perché di tornare a casa non se ne parlava, visto che anche suo padre avrebbe abusato di lei

La 13enne in fuga dal marito violento e stuprata serialmente fu violentata anche dal padre

Agli assistenti sociali la ragazza ha raccontato di essere stata costretta con la violenza a rapporti sessuali con centinaia di uomini. Secondo il racconto dell’avvocato Abhay Vitthalrao Vanave, presidente del Comitato per la protezione dell’Infanzia, la sua assistita si era già rivolta in passato alla polizia.

Cerca giustizia dalla polizia dopo la fuga dal marito violento ma viene stuprata anche da due agenti

Tuttavia non solo non era stata aiutata, ma era stata di nuovo violentata da due agenti finiti indagati in queste ore.

In più, dicono gli atti dell’agghiacciante procedimento, perfino la sua denuncia non era stata registrata a verbale. 

Contents.media
Ultima ora