×

Infermiere pubblica video su TikTok che fa indignare i social: licenziato

Infermiere pubblica un TikTok che in cui umilia i pazienti che fa infuriare i social: è stato licenziato prontamente dal direttore

infermiere licenziato video tik tok trash italiano

Un TikTok pubblicato da un’infermiere ha fatto il giro del Paese e suscitato l’ira e il disgusto da parte del social. La risonanza è stata talmente forte che è stato licenziato.

TikTok, infermiere licenziato: il contenuto del video

Tutto è nato da un video di cattivo gusto pubblicato sul social ormai diventato virale TikTok: nello spaccato, il ragazzo replica un famoso trend diffuso sulla piattaforma.

In questo caso, l’infermiere, mentre indossa la divisa, entra in una stanza e mima un conato di vomito a ritmo di musica, accompagnato dalla didascalia:
«Quando vai a controllare un paziente dopo due clisteri».

View this post on Instagram

A post shared by Trash Italiano (@trash_italiano)

TikTok, infermiere licenziato: la reazione degli utenti

Il TikTok ha generato inizialmente le critiche degli utenti della piattaforma, ma in breve tempo il video è stato diffuso anche sugli altri social, suscitando ancora più indignazione. Il ragazzo si è difeso parlando di ironia, ma gli utenti hanno sottolineato come un video del genere possa umiliare e far sentire in imbarazzo tutti i pazienti che si trovano nella stessa situazione.

Non è la prima volta che accade una cosa simile: negli ultimi mesi è partita una vera e propria protesta contro tutti i professionisti del settore sanitario che pubblicano sui loro profili di TikTok consigli, esperienze e racconti inopportuni, errati e poco professionali, in grado di far perdere la fiducia dei pazienti nei loro confronti.

TikTok, infermiere licenziato per colpa del video

Questa volta però il gesto non è passato inosservato, ele conseguenze sono arrivate: l’infermiere del video sarebbe stato infatti licenziato, e a darne conferma è una mail pubblicata da un utente su Twitter in cui figura la lettera di rimozione dall’incarico scritta dal direttore. Inoltre, il responsabile della struttura ha voluto specificare che il ragazzo non faceva parte dell’organico stabile della struttura, ma era in possesso di un contratto di prova semestrale.

Contents.media
Ultima ora