Influenza virus H1N1: cause sintomi e possibili cure
Influenza virus H1N1: cause sintomi e possibili cure
Salute & Benessere

Influenza virus H1N1: cause sintomi e possibili cure

influenza
influenza

Il virus H1N1 presenta caratteristiche simili a quello della comune influenza di stagione: vediamo quali sono le cause

Per virus H1N1 si intende comunemente un sottotipo della cosiddetta influenza suina. Ma a differenza degli altri virus in circolazione, esso è in grado di infettare un numero cospicuo di persone, provocando veri e proprie casi di pandemie. Il virus è infatti composto da due antigeni superficiali principali, noti come Emagglutina e Neuroaminidasi. Una peculiarità di queste proteine consiste proprio nella loro capacità di modificare lievemente la propria struttura di anno in anno.

Influenza H1N1

Oltre a ciò, il virus H1N1 contiene virus di geni aviari, suini e umani, per cui le combinazioni possibili risultano esser molteplici. Per quanto riguarda la modalità di trasmissione, essa presenta le caratteristiche tipiche di ogni virus influenzale. Avviene attraverso la diffusione di micro-goccioline di saliva che si propagano nello spazio mentre si parla, si starnutisce o si tossisce. In altri casi, il virus può essere contratto per via indiretta, quando le goccioline si depositano sulle mani o su altre superfici che poi vengono a contatto con bocca o naso di altre persone.

Influenza virus H1N1 sintomi

I sintomi del virus H1N1 sono simili a quelli delle tipiche influenze stagionali:

  • Febbre
  • Mal di gola
  • Tosse o naso che cola (rinorrea)
  • Dolori fisici e soprattutto muscolari, articolari
  • Brividi
  • Cefalea
  • Lacrimazione
  • Affaticamento
  • Disturbi gastrointestinali come vomito, diarrea

L’incubazione del virus può variare tra uno e sette giorni e presenta, quindi, tempi più o meno simili alla diffusione del virus dell’influenza stagionale.

Gli adulti che lo contraggono possono infettare altre persone per un arco di tempo pari a cinque giorni a partire dalla comparsa dei sintomi. Nei bambini, invece, il contagio si trasmette dopo sette giorni dall’inizio della manifestazione sintomatologica.

Influenza virus H1N1 cure

La migliore profilassi raccomandata consiste nell’immunizzazione attiva tramite vaccino specifico. Tuttavia, è comunque consigliabile prestare particolare attenzione alla prevenzione. Per limitare la probabilità di contrarre il virus è importante intervenire tanto sul contagio diretto quanto su quello per via indiretta. Si raccomanda di detergere le mani con costanza e attenzione , nonché di tenere spesso coperti bocca e collo soprattutto quando si trascorre del tempo in zone affollate. E’ consigliabile non condividere oggetti ad uso strettamente personale, come stoviglie.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Plantronics Cuffie Auricolari Backbeat Fit
89.99 €
99.99 € -10 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora