×

Insegnante abusa di un 17enne mentre dorme

Un supplente è stato arrestato per aver compiuto atti sessuali su uno studente mentre dormiva. L'assurdo episodio in Texas

default featured image 3 1200x900 768x576

Orribile episodio quello avvenuto in una scuola del Texas, Stati Uniti, dove un insegnante è finito in manette con l’accusa di aver abusato sessualmente di uno studente 17enne mentre il ragazzo stava dormendo.

Insegnante abusa di un 17enne mentre dorme

Manuel Gamboa, 35 anni, lavorava come supplente alla Dekaney High School e, stando alla ricostruzione delle autorità dopo aver raccolto le testimonianze, avrebbe invitato uno studente nella sua abitazione. Pare che il ragazzo considerasse Gamboa una sorta di mentore dell’istituto e dunque si fidava di lui e dei suoi insegnamenti, tanto da non mettere in discussione il suo invito a casa. Ma qui il supplente avrebbe convinto il ragazzo a bere alcolici per poi invitarlo a rimanere da lui la notte, in maniera tale che i suoi genitori non scoprissero che aveva bevuto.

Del resto il 17enne, ammettendo di non aver quasi mai toccato alcol in passato, ha detto al professore di sentirsi poco bene e di avere le vertigini.

Il racconto ddegli abusi subiti

Ma quando si è addormentato, Gamboa avrebbe abusato di lui praticandogli del sesso orale e filmando tutto sul suo smartphone. Il giovane non si è accorto di nulla fino alla mattina dopo quando, svegliandosi, ha trovoato il supplente sdraiato accanto a lui e, prendendo in prestito il suo telefonino, ha trovato i video espliciti dell’uomo che abusava di lui a sua insaputa.

Il ragazzo ha immediatamente segnalato quanto accaduto alla scuola e ai genitori: ad insegnanti e famiglia ha spiegato che considerava Gamboa un ottimo professore in quanto a più riprese lo ha aiutato nei compiti.

Le conseguenze

Le forze dell’ordine hanno dunque arrestato l’uomo ed effettuato un esame del Dna che confermava la presenza di Dna, sul corpo della vittima, appartenente a Manuel Gamboa, che ora rischia l’incarcerazione per i suoi gesti che hanno suscitato lo sdegno dei genitori, dei docenti e della dirigenza della Dekaney High School.

Il caso di Riccione

Un caso analogo è avvenuto nei giorni scorsi anche in Italia ed è costato il carcere ad un insegnante dell’istituto superiore di Riccione. L’uomo avrebbe infatti avuto una relazione con una studentessa 15enne, fidanzatina del figlio maggiorenne. La ragazzina studia proprio nell’istituto nel quale l’insegnante arrestato insegna e davanti al quale gli agenti della squadra mobile gli ahnno notificato un’ordinanza di custodia cautelare. Tutto sarebbe nato alcuni mesi fa iniziando con alcuni messaggi espliciti inviati sui social network, passando poi ad incontri veri e propri a scuola. La giovane avrebbe preso l’iniziativa ed i due avrebbero avuto contatti anche sulll’auto dell’uomo, un 46enne di Pesaro: gli atti veri e propri invece sarebbero avvenuti in una stanza dell’istituto non distante dalle aule.

Contents.media
Ultima ora