Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Inter-Roma 1-3: ecco le pagelle. Giallorossi a 7 punti della Juve
Sport

Inter-Roma 1-3: ecco le pagelle. Giallorossi a 7 punti della Juve

Inter-Roma 1-3: ecco le pagelle. Giallorossi a 7 punti della Juve
Inter-Roma 1-3: ecco le pagelle. Giallorossi a 7 punti della Juve

È stata una grande prova di forza della Roma che va a -7 dalla Juve e a +5 dal Napoli. L’Inter, invece, ha forse perso l’ultimo treno per la Champions.

La Roma straccia l’Inter di Pioli e festeggia il via libera al nuovo stadio con una vittoria pesante per i nerazzurri ma meritata. A San Siro, finisce 1-3. Una grande prova di forza della Roma che si avvicina alla sua rivale Juventus di soli 7 punti e che stacca il Napoli di 5. Ma le luci di San Siro sono tutte per Nainggolan, che ha deciso la partita da solo con due grandi gol. L’Inter, invece, sembra aver perso l’ultimo treno per la Champions.

Ecco le pagelle di Inter-Roma.

INTER

Handanovic: 6.5 – Assedia Salah, poi un sinistro velenoso di Dzeko ma sui due capolavori di Nainggolan si tuffa a vuoto.

Murillo: 6 -Il più rapido ma non sempre preciso. Lo aiuta la sua prestanza fisica ma deve migliorare come tattica.

Medel: 5.5 – Risolve in molte situazioni. Peccato che, nel secondo gol, non riesca a contrastare la furia di Nainggolan.

Ciliegina sulla torta, il finale, dove procura il rigore su Dzeko con un intervento scomposto.

D’Ambrosio: 5.5 – Negli interventi è mai sicuro. Molto meglio come terzino.

Candreva: 5.5 – Si danna sulla fascia e spreca occasioni con tiri decentrati. Non riesce a dire la sua nel match (dal 75′, Gabigol: 6 – Si muove bene e calcia un angolo al vetriolo).

Kondogbia: 5.5 – Ordinato e fisico, ma non brilla.

Gagliardini: 5 – Non trova la quadra giusta. Corre molto ma con i suoi limiti e patisce Nainggolan che, nei due gol, lo dribla con astuzia.

Perisic: 6.5 – Incostante. Ma se si accende, fa male. Serve per due volte Icardi, compreso l’assist per il gol.

Joao Mario: 6 – Cerca di mettere ordine. Utile ma sfortunato in più di una conclusione (dall’80’, Banega sv).

Brozovic: 5 – Serata no. Indolente, impreciso e poco collaborativo. Non cerca mai il tiro da fuori (dal 55′, Eder: 6 – Attacca energicamente la porta.

Peccato per quel rigore non visto da Tagliavento).

Icardi: 6.5 – Combatte con foga e, nella ripresa, è un cecchino. Gol all’81’.

Pioli: 5.5 – Una Inter non ancora al livello della Roma. I cambi non smuovono la situazione ma lo spirito non manca. Forse in futuro le cose cambieranno.

ROMA

Szczesny: 6.5 – Dà sicurezza e, nel secondo tempo, fa un’uscita coraggiosa su Eder.

Rudiger: 6.5 – Versatile. Corre lungo tutto il campo, chiude e si lancia in avanti.

Fazio: 7 – Pilastro della difesa e non sbaglia un colpo. Di testa è preciso come un’esecuzione. E pensare che i giallorossi lo hanno pagato meno di 5 milioni!

Manolas: 5.5 – Insicuro nei tempi e nelle manovre. Nel gol di Icardi, lascia libero Perisic. E si mangia anche un gol.

Bruno Peres: 6.5 – Si dimena sulla destra, ma non imbrocca mai lo spazio per l’assist. Fortunatamente salva tutto su Perisic nel secondo tempo (dall’89’, Vermaelen sv).

Strootman: 6 – Metacampo tra fisicità e belle geometrie.

Mezzo voto in meno a causa dell’intervento su Eder.

De Rossi: 7 – È lui che dirige l’orchestra. E lo fa con maestria e personalità. Protegge la difesa, sancisce i tempi. Cala un pochino nella ripresa (dal’ 84′, Paredes sv).

Juan Jesus: 6 – Senza grande inventiva.

Nainggolan: 8.5 – Nel primo tempo, chiude il triangolo con Dzeko e fredda Handanovic con un gol di gran destro. Nella ripresa, un bis esemplare. Senso tattico sopraffino. 9 gol in Campionato e, al momento, si piazza tra i migliori 5 d’Europa.

Salah: 5.5 – Fallisce una buona occasione nel primo tempo. Innocuo per gli avversari (dal 71′, Perotti: 6.5 – Entra con dinamismo e volontà. A meno 5′ dal termine timbra dal dischetto).

Dzeko: 6.5 – Firma un sinistro che Handanovic coglie con un guizzo. Ottimo il tocco per il primo gol di Nainggolan. Promosso anche per il rigore che cerca nel finale.

Spalletti: 7 – Guida strategicamente la sua Roma con uno spartito ben preciso e dove gli interpreti si muovono in armonia. Ha trasformato Nainggolan in un vero “tuttocampista”. Sogna di acciuffare la Juve.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche