> > Intesa Sp: a Miart con 'Supernova 23', mostra di sette giovani arti...

Intesa Sp: a Miart con 'Supernova 23', mostra di sette giovani artisti emergenti

default featured image 3 1200x900

Milano, 30 mar. (Adnkronos) - Intesa Sanpaolo, da anni main partner di Miart, porta alla fiera internazionale di arte moderna e contemporanea che si svolgerà a Milano dal 14 al 16 aprile una vera e propria mostra di sette giovani artisti emergenti selezionati dal curatore Luca Beatrice. La mo...

Milano, 30 mar. (Adnkronos) – Intesa Sanpaolo, da anni main partner di Miart, porta alla fiera internazionale di arte moderna e contemporanea che si svolgerà a Milano dal 14 al 16 aprile una vera e propria mostra di sette giovani artisti emergenti selezionati dal curatore Luca Beatrice. La mostra si terrà presso l’area lounge della Banca (fieramilanocity_MiCo, Viale Scarampo – Gate 5, Pad. 3). La mostra, dal titolo 'Supernova 23', raccoglie i dipinti di Giuditta Branconi, Andrea Fontanari, Arvin Golrokh, Erik Saglia, Delfina Scarpa, Davide Serpetti, Marta Spagnoli, nati tra il 1989 e il 1998.

Confermata anche la presenza di Intesa Sanpaolo Private Banking, che presenterà, presso l’area lounge del gruppo, un ciclo di tre incontri sul diritto dell’arte e dei collezionisti con alcuni dei maggiori esperti di diritto e fiscalità e professionisti del mondo del collezionismo come Giuseppe Calabi, Cristina Riboni, Maria Grazia Longoni, Cristina Resti, Alessandra Donati e Filippo Tibertelli De Pisis in dialogo con Alberto Fiz e Marina Mojana. Gli appuntamenti sono previsti venerdì 14 aprile alle ore 17.30 sul tema 'Notifica. I destini delle opere d'arte vincolate'; sabato 15 aprile alle ore 17.30 su 'Il valore della tutela. Come proteggere la collezione' e domenica 16 aprile alle ore 15.00 sull’argomento 'Archivi d'artista. Quando l'autentica è una garanzia'.

In occasione della Milano Artweek, da martedì 11 aprile a domenica 16 aprile, le Gallerie d’Italia aprono eccezionalmente le porte dell’esclusivo caveau, situato nel cuore di Palazzo Beltrami (sede storica della Banca Commerciale Italiana). La sala di custodia, un tempo dedicata a ospitare le cassette di sicurezza, svela oggi al visitatore il suo austero ed elegante volto architettonico, alleggerito dagli ornati in ferro dai motivi fitomorfi, e funge da scrigno per quasi 500 opere selezionate dalla ricchissima raccolta d’arte moderna e contemporanea di Intesa Sanpaolo. Tra queste, alcuni capolavori della Collezione Luigi e Peppino Agrati, oggi parte del patrimonio artistico del Gruppo. Uno spazio unico e raffinato, che offre l’inedita opportunità di compiere un vero e proprio excursus nell’arte del Novecento italiano e internazionale. L'accesso al caveau è compreso nel biglietto di accesso del museo.

"Si rinnova anche quest’anno il dialogo duraturo e vitale che la nostra banca ha costruito con miart -afferma Michele Coppola, executive director Arte, Cultura e Beni storici-. La partecipazione all’importante appuntamento milanese attesta un interesse che guarda al mondo dell’arte in tutta la sua complessità di aspetti e attori coinvolti, dal rapporto con il collezionismo e con il mercato sino all’attenzione verso gli artisti delle nuove generazioni, a conferma di un approccio del gruppo, anche nel campo della promozione culturale, che intercetta il presente e le sue trasformazioni". In questa logica, e in continuità con quanto fatto nelle scorse edizioni, "in sinergia con Intesa Sanpaolo Private Banking, concorriamo ad arricchire i contenuti della fiera con una mostra dedicata a sette giovani talenti della creatività italiana. L’iniziativa, e più in generale il rapporto con miart, rafforza il lavoro delle nostre Gallerie d’Italia in Piazza Scala contribuendo ad affermare il ruolo di Milano come città all’avanguardia nella produzione artistica contemporanea".

"Siamo felici e orgogliosi di essere al fianco di miart, la più importante manifestazione fieristica d’arte moderna e contemporanea in Italia, e tra le prime in Europa -aggiunge Andrea Ghidoni, direttore generale di Intesa Sanpaolo Private Banking-. Intesa Sanpaolo Private Banking è la banca private numero uno in Italia, da sempre proponiamo alla nostra clientela le soluzioni più efficaci e innovative di wealth management. L’Art Advisory rientra tra i servizi per la gestione del patrimonio inteso in tutte le sue articolazioni, con una cura costante e personalizzata alle esigenze di valorizzazione, conservazione e trasmissione del patrimonio artistico dei nostri clienti. E’ da leggersi in quest’ottica la nostra presenza al miart, un’opportunità ideale per presentare i nostri servizi a collezionisti ed investitori. Nel corso della manifestazione fieristica presenteremo un ciclo di tre incontri focalizzati sul rapporto tra arte e diritto. Nell’area lounge di Intesa Sanpaolo Private Banking, verrà allestita una mostra dedicata a giovani artisti emergenti nell'ambito del Progetto Cultura di Intesa Sanpaolo".

Il pluriennale legame con miart testimonia il costante supporto di Intesa Sanpaolo allo sviluppo culturale del territorio, con l'obiettivo di consolidare la centralità di Milano nel panorama nazionale e internazionale dell’arte moderna e contemporanea e di offrire alla città un ulteriore volano di crescita e sviluppo economico, culturale e civile.