×

Investita da un’auto pirata sulla Cimpello-Sequals: è grave

Una triathleta molto conosciuta, è rimasta coinvolta nella giornata di ieri in un grave incidente stradale: la donna è stata investita da un'auto pirata

Auto pirata

Silvia Colussi, una triathleta molto conosciuta, è rimasta coinvolta nella giornata di ieri in un grave incidente stradale. La ragazza infatti è stata investita da un’auto pirata lungo la strada a scorrimento veloce Cimpello-Sequals, nei pressi di Spilimbergo.

Auto pirata investe triathleta: il racconto dei fatti

La vicenda è avvenuta nella giornata di ieri, intorno alle 11 della mattina. Silvia Colussi, un triathleta molto conosciuta non solamente in zona, è rimasta coinvolta in un tragico incidente stradale. La ragazza infatti è stata investita da un’auto pirata che procedeva con un’alta velocità lungo la strada a scorrimento veloce nei pressi di Spilimbergo, più precisamente sulla Cimpello-Sequals.

L’autista del veicolo che ha causato l’incidente non si è fermato a prestare soccorso alla donna. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dalla polizia intervenuta sul posto e che sta svolgendo le indagini per trovare il pirata della strada, sembra inoltre che nessuno abbia assistito all’incidente.

Quindi non ci sarebbero testimoni in grado di spiegare cosa sia realmente successo.

Silvia Colussi, 32 anni, nel momento in cui è stata travolta dall’auto stava svolgendo un allenamento con la sua bicicletta da corsa. Dopo il violento impatto, la ragazza è andata a finire nel fossato che costeggia la carreggiata. Solo qualche minuto più tardi il corpo dell’atleta è stato notato da un passante, che poi ha subito lanciato l’allarme.

A quel punto è intervenuta sul posto la stradale di Spilimbergo, che ha iniziato subito le ricerche per individuare l’auto pirata. Nel caso in cui l’autista dovesse costituirsi entro le 24 ore potrebbe avere dei benefici di legge. Il conducente, in ogni caso, è accusato di fuga e omissione di soccorso, lesioni gravi.

Donna investita da auto pirata: le sue condizioni

Sembrano comunque abbastanza gravi le condizioni di Silvia Colussi, rimasta coinvolta suo malgrado nel tragico incidente stradale dopo essere stata travolta da un’auto pirata.

La ragazza, dopo essere stata stabilizzata sul posto dal personale del 118 intervenuta sul luogo dell’incidente, è stata prima trasportata all’ospedale di Pordenone e in seguito trasferita in elicottero a Udine. La prognosi resta riservata.

Per chi può dare un contributo per le ricerche il consiglio è quello di contattare la polizia stradale ai seguenti numeri: 0434 549311 e 0427 926102.

Silvia Colussi è una ex atleta della Gymnasium di Pordenone. Fino a tre anni fa era tesserata per il San Vito Triathlon, mentre ora invece gareggia per una società di Roma.

Leggi anche