×

Io Parlo Eco Torino il 6 Novembre

Condividi su Facebook

Il MUSEO DEL DESIGN GH www.museodeldesign.it propone un percorso creativo attraverso la rassegna artistica GREEN MOOD dove mostre, eventi e installazioni sostenibili concorrono alla scoperta di uno “Slow Design”, per ridisegnare un futuro Green Thinking condiviso, facendoci riscoprire il senso di appartenenza alla comunità e uno spazio a dimensione umana. Realizzare un punto di riferimento finalizzato alla promozione e diffusione della conoscenza del design anche nelle sue interazioni con altri settori, della creatività, annessa alla sostenibilità, è parte integrante delle finalità socioculturali del museo.

Tra le iniziative del Museo GH a Torino dal 6 novembre 2010:

EVENTO “Mostra Perfetta” del progetto IO PARLO ECO
PERIODO Sabato 6 novembre 2010 / martedì 30 novembre 2010
SEDE Museo del Design GALLIANO HABITAT, via Pietro Micca 12 Torino (infernotti)
ORARIO dal martedì al sabato ore 10:00 -13:, 14:00 -19:00.
CONFERENZA STAMPA Sabato 6 novembre ore 11:30, via P.Micca 12 Torino.

PRESENTAZIONE EVENTO E CONFERENZA STAMPA
Sabato 6 novembre 2010 il Museo del Design Galliano Habitat convoca presso la rinnovata sede di Via Pietro Micca 12 a Torino la Conferenza Stampa alle 11:30 sull’evento MOSTRA PERFETTA e sulle attività museali 2010-2011 a cui parteciperanno enti e Autorità coinvolte ne progetto.

Richiesto accredito presso: info@museodeldesign.it) Alle ore 18:30 nello stesso spazio, già ospita la mostra “SLOW DESIGN Part 2”, si inaugura per il pubblico la prima edizione dellaMostra Perfetta” del progetto IO PARLO ECO, a cura di Biagio Forgione e Valentina Gallo, prodotta da Papili Factory. In occasione della NOTTE DELLE ARTI CONTEMPORANEE la giornata inaugurale si protrae nell’apertura sino alle ore 23.
La mostra si realizza con il sostegno e il patrocinio della Città di Torino e della Provincia di Torino. L’esposizione si tiene nell’ambito della rassegna del Museo del Design GH GREEN MOOD 2010 e gode dell’egida ContemporaryArt Torino Piemonte. “Se è vero che “sarà la bellezza a salvarci” (E.Sottsass) è importante impegnarsi nel segno dell’unione armonica tra bellezza e sostenibilità, etica ed estetica, fascino e valore educativo” concordano i fondatori del museo, Mauro e Riccardo Galliano.
La SV è cordialmente invitata.

RSVP a: info@museodeldesign.it

LA MOSTRA
La collettiva d’arte è l’evento conclusivo del progetto IO PARLO ECO realizzato dai giovani della “Papili Factory Onlus s.c.s.” nell’ambito di “TORINO 2010 CAPITALE EUROPEA DEI GIOVANI”.
Il Museo del Design GH non è soltanto il soggetto ospitante, bensì sposa i valori “green thinking” promossi da Papili Factory e ha fornito parte dei materiali di recupero (elementi di design, materiali di furniture design e di arredo) con cui sono realizzate alcune delle opere. Con ciò si vuole introdurre una interpretazione di possibile sviluppo dell’allungamento del ciclo di vita di alcuni prodotti e di sostenibilità di processi. Ripensare infatti un oggetto che è stato a sua volta frutto di un atto creativo complesso legato ai gusti e alle mode che si sono succeduti nei decenni passati, in una chiave attuale, e ridargli nuova vita nell’ambito del lavoro creativo di artisti e artigiani, è una delle modalità “green mood spiega il direttore dle Museo, Monica Mantelli.

A tale scopo il Museo del Design GH ha dato l’opportunità agli artisti che ne hanno fatto richiesta di visitare i magazzini dell’azienda Galliano Habitat e di prelevare il materiale da essi giudicato idoneo per gli scopi sopra descritti, fornendo la relativa documentazione storica e tecnica che accompagnerà le opere realizzate. Info sul progetto su www.galliano.it e www.papili.it

IL PROGETTO

IO PARLO ECO nasce dalla consapevolezza che i grandi cambiamenti passano attraverso le piccole azioni. Alla società attuale, dominata dall’individualismo, dall’usa e getta, dal tutto e subito, IO PARLO ECO propone una pausa di riflessione, un momento “slow” per ripensare ai comportamenti che incidono così profondamente sulla salute dell’ambiente in cui viviamo. Maggiori info su www.ioparloeco.it .

Il progetto si occupa di mantenere sempre vive ed attuali le domande sull’ecologia attraverso momenti di contatto e di coinvolgimento tra i cittadini, attraverso la strutturazione di laboratori gratuiti aperti a giovani creativi e la realizzazione di una mostra atta alla promozione e alla divulgazione di un approccio all’arte, alla moda e al design in linea con l’idea di trasformazione, riutilizzo e recupero.

I PROTAGONISTI

Saranno presenti le opere di: Laura Agosti**, Federica Chiabotto, Biagio Forgione, Walter Ghella*, Cristina Grignolati, Luca Ledda, Aldo Malcangi, Bruno Marabotto, Maximiliano Moro, Massimiliano Petrone, Beatrice Piva, Roberta Toscano, Laura Vincenti**.

Verranno esposte le creazioni moda di Stella Bergadano, Maria Elisa Cardone*****, Silvana Cianciolo*, Lindy Cohen, Luisella Colucci, Marco Cricchio, Paola Galfione****, Camilla Gallo, Paola Ganci***, Tiziana Martello, Agostina Pautasso, Simone Semeraro. Le opere di design di Silvia Blazina, Andrea Canova, Irene Ruju. Inoltre Stefano Ferron ha realizzato il video della mostra, seguendo gli artisti nel loro processo di trasformazione degli oggetti.

Le creazioni sono realizzate nei laboratori sartoriali della “Papili Factory” con il coinvolgimento delle donne detenute all’interno della Casa Circondariale “Lorusso e Cutugno” di Torino.

Inoltre aderiscono all’esposizione, presentando lavori di gruppo, alcuni giovani studenti del Liceo Artistico “Renato Cottini” e “Primo Liceo Artistico” di Torino.

*Papili Factory, **Mutabilis, *** Greencycle, ****Sopraleidee, ***** AfricaT

Hanno aderito all’iniziativa in qualità di sponsor e sostenitori:

GALLIANO HABITAT, AMIAT, NOVOTEL, BASICNET, MIRAFIORI MOTOR VILLAGE, PIACENZA CASHMERE e tutti coloro che ci hanno portato oggetti durante l’evento di apertura del progetto al Palaisozaki.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche