×

Ipotesi stadi vietati ai non vaccinati: il governo verso la stretta

Il governo è pronto ad un'ulteriore stretta nei confronti delle persone non vaccinate. L'ipotesi è quella di vietare l'ingresso negli stadi.

Stadi

Il governo è pronto ad un’ulteriore stretta nei confronti delle persone non vaccinate. L’ipotesi è quella di vietare l’ingresso negli stadi

Ipotesi stadi vietati ai non vaccinati: il governo verso la stretta

Il governo sta preparando un’ulteriore stretta sul Green pass, nel caso in cui i contagi continuino a salire.

La decisione verrà presa il prossimo venerdì, quando il monitoraggio settimanale dell’Iss comunicherà l’indice Rt. Potrebbero presto arrivare restrizioni più dure nei confronti delle persone che non vogliono vaccinarsi. Il settore svago, in modo particolare, potrebbe diventare riservato solo alle persone vaccinate. L’ipotesi è quella di vietare, per esempio, l’ingresso negli stadi ai non vaccinati. 

Ipotesi stadi vietati ai non vaccinati: il settore svago

Il settore svago potrebbe essere realmente permesso solo ed esclusivamente alle persone vaccinate.

Solo chi ha completato il ciclo vaccinale, e le persone guarite da non più di sei mesi, potranno recarsi al cinema, nei teatri, negli stadi, nei bar e nei ristoranti. In questo modo verrebbe esclusa la possibilità di ottenere il Green pass con il tampone. Per quanto riguarda il lavoro, non sembrano essere previsti cambiamenti, per cui rimarrà in vigore anche la possibilità di entrare con il risultato negativo di un tampone. 

Ipotesi stadi vietati ai non vaccinati: regioni in zona gialla

La situazione dei contagi è diversa a seconda delle regioni. Alcune sono destinate a passare in zona gialla molto presso. Per questo il Governo sta pensando di seguire il modello Austria. Ci sono già diversi presidenti delle Regioni che hanno chiesto di limitare le restrizioni alle persone non vaccinate

Contents.media
Ultima ora