> > Iran, allenatrice di pallavolo condannata a morte per aver partecipato alle p...

Iran, allenatrice di pallavolo condannata a morte per aver partecipato alle proteste

Fahimeh Karimi

Fahimeh Karimi è un'allenatrice di pallavolo e ha tre figli. Sui social in molti hanno espresso preoccupazione per la sua sorte.

La magistratura iraniana ha emesso una nuova condanna a morte dovuta alla partecipazione alle proteste contro il regime che stanno caratterizzando l’autunno 2022 dopo la vicenda che ha coinvolto Mahsa Amini e non si placano nonostante la durissima repressione.

Chi è Fahimeh Karimi, condannata a morte in Iran

A essere stata condannata a morte in Iran è Fahimeh Karimi, allenatrice di pallavolo e madre di tre bambini, due femmine e un maschio. La notizia ha iniziato a circolare con un tweet rilanciato più di 15mila volte, ma non ci sono ulteriori fonti sull’accaduto.

L’allenatrice è accusata di aver preso a calci un paramilitare

Fahimeh Karimi è stata arrestata durante una manifestazione a Pakdasht, che si trova nella provincia di Teheran.

Secondo quanto riportato dai media e dai social, l’allenatrice è accusata di essere una delle promotrici della protesta e di aver preso a calci un paramilitare Basiji.

Karimi è stata trasferita dal carcere di Evin, a Teheran, a quello di Khorin, a Pakdasht. Sui social c’è molta preoccupazione per la sorte della donna.

Leggi anche: 27enne iraniano ucciso mentre festeggia l’eliminazione dell’Iran dai mondiali

Leggi anche: Esce di casa con il cappellino da baseball al posto del velo: 16enne uccisa in Iran