Irene Grandi vola alle porte del sogno - Notizie.it
Irene Grandi vola alle porte del sogno
Concerti

Irene Grandi vola alle porte del sogno

Ore 21.10. Buio in sala, sul palco del Politeama Rossetti (Trieste) un vortice di luce. Al centro del vortice compare Irene che ci accoglie nel suo sogno cantando con la sua voce calda e sensuale “La Cometa di Halley”, successo sanremese firmato Bianconi (Baustelle). Inizia così il viaggio fra poesia, ricordi, emozioni, amori, successi discografici vecchi e nuovi.

Si susseguono a ruota brani tratti dal suo ultimo album come “Tutti più Felici”, “Alle porte del sogno” , “Mi manca” e i successi che l’hanno resa famosa riarrangiati in versione acustica e elettronica come “Buon Compleanno”, “Sono Come Tu Mi Vuoi” ,”Un motivo maledetto”, “Cose da Grandi”, “Prima di Partire” (durante il finale del brano Irene si fa sollevare in aria, vedi video sotto), “La Tua Ragazza Sempre”, “Bruci la Città”, “Per Fare L’ Amore”.

Conclusione del concerto con Alle porte del sogno e Bum Bum alle cui prime note il pubblico è accorso sotto il palco a cantare, ballare e saltare.

Il filo rosso che tiene unite tutte le tracce è il mal d’amore, mai con accezione negativa, ma sempre con la consapevolezza che ogni esperienza, anche dolorosa, può portare sempre qualcosa di buono.

Traspare dunque un amore maturo, che non porta rancore.

Dal punto di vista del sound, quello che ho notato di nuovo, è soprattutto l’uso di synth e di mog, dell’elettronica che ben si amalgama con i suoni tradizionali di Irene dandogli nuova vita, nuovo slancio.

“Alle Porte del Sogno Tour” è uno spettacolo che riesce a coinvolgere il pubblico, anche i più titubanti come me alla fine si sono alzati a battere le mani a tempo di musica. Insomma uno show curato e coerente che ci mostra una Irene più matura, capace di spaziare tranquillamente dal rock all’elettronica, dalla acustica alla dance. Il merito di questa nuova Irene è dato anche dai testi del suo nuovo album scritti con Gaetano Curreri, Francesco Bianconi e con il giovane poeta toscano, new entry nel mondo della musica, Alfredo Vestrini.

video di “Prima di Partire” (perdonate la scarsa qualità ma la fotocamera mi ha abbandonato e ho dovuto arrangiarmi con il telefonino!):

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.