×

Irlanda del Nord, mamma 35enne morta di Covid dopo aver partorito la terza figlia

Una mamma di 35 anni è morta in Irlanda dopo aver partorito la sua terza figlia: alla base del decesso alcune complicanze da Covid.

Mamma morta di Covid in Irlanda 

Tragedia in Irlanda del Nord, vicino a Belfast, dove una mamma di 35 anni è morta dopo aver contratto il Covid e aver dato alla luce la sua terza figlia. A causa di alcune complicanze è stata ricoverata nel reparto di terapie intensiva dell’ospedale di Altnagelvin dove è deceduta in breve tempo. 

Mamma morta di Covid in Irlanda 

A raccontare la vicenda è stato il marito della donna che, tramite un post su Facebook, ha reso noti i dettagli. “Oggi è stato il giorno peggiore della mia vita. Ho perso il mio amore Samantha a causa del Covid-19. Ha combattuto duramente negli ultimi 16 giorni, ma alla fine non è bastato“, ha esordito. L’uomo ha spiegato che la compagna, Samantha Willis, è venuta a mancare il 20 agosto. 

La donna, positiva al Covid dalla fine della gravidanza, ha avuto delle complicanze dopo aver partorito la loro terza figlia.

Ha fatto del suo meglio per tornare a casa dalla sua famiglia e dai suoi bellissimi bambini ma poco dopo le 12 di questa mattina è morta pacificamente in terapia intensiva“.

Mamma morta di Covid in Irlanda due settimane dopo il parto

Secondo quanto appreso la donna non soffriva di patologie pregresse. Ha iniziato a non sentirsi bene nelle prime settimane di agosto quando era ancora incinta e si è così recata in ospedale per accertamenti.

Qui i medici hanno verificato la sua positività al coronavirus, contro cui non era vaccinata, e l’hanno fatta partorire

Le sue condizioni sono però precipitate in poco tempo e per lei si è reso necessario un trasferimento in terapia intensiva. Dopo solo due settimane dal parto, la situazione è ulteriormente peggiorata ed è stato dichiarato il suo decesso.

Mamma morta di Covid in Irlanda, il marito: “Vaccinatevi”

I bambini, Holly e Shéa e la nuova arrivata, ora sono la mia priorità principale.

Tutto quello che voglio fare ora è rendere Samantha orgogliosa. Sono sicuro che ci sta già guardando“, ha continuato il marito che ha definito la moglie una persona meravigliosa, amorevole e premurosa.

In un post su Twitter ha poi esortato gli utenti a vaccinarsi in modo da non passare ciò che ha passato lui: “Ho trascorso ore in terapia intensiva giovedì e venerdì con mia moglie che poi è morta. È reale, i numeri sono reali”

Contents.media
Ultima ora