X

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Visualizza dettagli

Isole Egadi: recuperata ancora del I secolo A.C.

Cronaca 27-04-2012
Francesca Sonia Sabatino

Una squadra di tecnici e volontari dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi” e della Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana, ha recuperato dai fondali di Cala Grande, a Favignana, un ceppo d’ancora romana in piombo del peso di circa 150 kg. Il reperto archeologico, databile approssimativamente attorno al I Secolo a. C., giaceva su un fondale roccioso a 20 metridi profondità ed era stato rinvenuto da Michele Rallo, esperto apneista. Una squadra di tecnici subacquei della Soprintendenza del Mare – inviata sul luogo dal Soprintendente, Sebastiano Tusa, e supportata dai mezzi nautici dei carabinieri, della Capitaneria di Porto e dell’Area Marina Protetta, ha recuperato il reperto che è stato issato a bordo di un peschereccio.
L’arrivo in porto dell’ancora romana è stata salutata dal Presidente dell’Area marina protetta, il Sindaco di Favignana, Lucio Antinoro.

“Provo grande soddisfazione – ha commentato – per un intervento importante, portato a termine grazie ad una esemplare collaborazione istituzionale”. Per i primi tempi è stato concordato con il Soprintendente del Mare di allocare l’ancora nell’atrio di Palazzo Florio, prestigiosa sede del Consiglio comunale. A breve saranno effettuati gli opportuni rilievi e si procederà ad un intervento di pulizia conservativa dell’ancora, che sarà poi esposta al pubblico in un luogo ancora da stabilire.

I più letti

La fidanzata di Matteo Sartori, il 33enne di Fossò (Venezia) morto a bordo di una nave da crociera Msc, è disperata.
Una donna di 22 anni stava correndo lungo la statale quando, a causa del buoio, è stata investita da due auto. E' giallo sul perché si trovasse lì.
I due minori hanno picchiato e violentato la 90enne, per poi fuggire con un misero bottino: "Gesto gratuito e gravissimo".
La Mini sulla quale viaggiavano padre e figlia si sarebbe scontrata contro una Yaris: i due mezzi sono andati a fuoco.
Maltempo in arrivo: temperature in calo e grandinate in diverse regioni. Graduale miglioramento verso il fine settimana
Una mamma di 34 anni è accusata di aver gettato il neonato da 7 metri di altezza e di averlo colpito alla testa.
Continua la pericolosissima Samara Challenge: dopo il caso avvenuto a Caserta, due ragazzi di 17 e 21 anni sono stati aggrediti a Palermo
Omicidio Piacenza, resi noti i primi risultati dell'autopsia: Elisa sarebbe morta strangolata
A 15 anni dalla scomparsa della piccola Denise i genitori rompono il silenzio. La mamma Piera: "Sappiamo cos'è successo a nostra figlia".
Due giovani ragazzi hanno perso la vita domenica mattina in seguito a un tragico incidente sul Grande raccordo anulare.