Italia 23esima nella classifica mondiale dello sviluppo - Notizie.it
Italia 23esima nella classifica mondiale dello sviluppo
Economia

Italia 23esima nella classifica mondiale dello sviluppo

Sviluppo UmanoUn elenco che conta 169 Paesi distribuiti in tutto il mondo: chi sta meglio e chi arranca, secondo i parametri stabiliti dall’Indice di Sviluppo Umano dell’Onu (Isu). In testa alla classifica ci sono Norvegia, Australia e Nuova Zelanda; Niger, Congo e Zimbawe sono i fanalini di coda. L’Italia deve accontentarsi del 23º posto, preceduta dalla Grecia, ma davanti al Regno Unito.

Le linee guida per l’elaborazione del rapporto sullo sviluppo umano tengono conto non solo della crescita economica, ma anche dei progressi compiuti nel campo della sanità e dell’istruzione. Secondo Helen Clark, amministratore delegato del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo, “Il rapporto mostra che, complessivamente, le persone oggi sono più sane, ricche e istruite che in passato”.

Il rapporto evidenzia il sostanziale miglioramento delle condizioni di vita dei Paesi in via di sviluppo, pur sottolineando la presenza di disparità tra uomini e donne all’interno della stessa nazione.

Tra i cosiddetti top mover, ossia i Paesi che hanno compiuto progressi in termini di indice di sviluppo umano, spicca l’Oman, sultanato della penisola asiatica che ha investito molto nella promozione dell’istruzione e nella sanità pubblica.

È il caso di molti altri paesi a basso reddito, il cui Isu è aumentato in virtù dell’impegno assistenziale. Agli antipodi, la Cina, che vede migliorato il proprio Isu grazie al reddito prodotto, malgrado lo scarso investimento riservato alle politiche educative e sanitarie.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche