J Ax: cosa pensano i rapper di lui | Notizie.it
J Ax: cosa pensano i rapper di lui
Lifestyle

J Ax: cosa pensano i rapper di lui

J Ax
J Ax: cosa pensano i rapper di lui

Una rassegna di quello che i rapper pensano di J-Ax, il Dio del rap’n’roll. Da Fritz Da Cat a Fabri Fibra, da Marracash a Canesecco, da E Green a Shade, da Caos a Caparezza.

Parole su J-AX, opinioni emerse durante delle interviste, opinioni personali di alcuni musicisti che ci aiutano anche a capire il personaggio di J-Ax e cosa, secondo i colleghi, ha seminato. Sono frasi datate, probabilmente molti di loro le confermerebbero anche adesso, ma probabilmente altri no, dipende dai rapporti tra loro e da come si sono evoluti.

FRITZ DA CAT (opinione che è però riferita anche a Dj Jad)

“A questi quà noi gli facemmo la guerra, perchè all’epoca era così, tutti divisi in squadre tra buoni e tra cattivi, molto ingenuamente e stupidamente gli facemmo una guerra che non aveva però ragione di esistere”.

FABRI FIBRA

Per Fabri Fibra J-Ax è un mito, un idolo.

“Rappresenta un mito della mia adolescenza, quando nel 1993 usciva “Nato Per Rappare” fu per me una folgorazione. Quando poi ho ascoltato “Strade Di Città” era chiaro che il rap italiano finalmente arrivava in Italia definitivamente; Ax rappresentava quello che ce l’aveva fatta, il primo rapper italiano ad andare in freestyle a Radio Deejay e lasciare tutti a bocca aperta, il primo a fare il dito medio alle telecamere in diretta tv, l’unico rapper italiano capace di far saltare migliaia di persone in piazza con una canzone che parla di marijuana, il primo a finire nei giornali di gossip con una showgirl.

Ax negli anni ’90 era criticatissimo dalla scena rap italiana perchè vendeva molte più copie di tutti gli altri rapper, le stesse persone che lo criticavano sono poi tornate a chiedergli di collaborare insieme, Ax ha saputo prendersi le sue rivincite artistiche alla faccia di chi lo ha sempre criticato.

Massimo rispetto per J-Ax.”

MARRACASH

“J-Ax ha fatto della sua sincera spontaneità la bandiera della sua nave pirata. Nave che da 20 anni saccheggia e minaccia le immobili acque della musica italiana, generando gorghi che hanno risucchiato più di una generazione di ragazzi che, una volta catturati, non l’hanno piu abbandonato. E da 20 anni a questa parte è sempre il primo a gridare “Terra”!!!”

CANESECCO

“Sono cresciuto ascoltando J Ax, che per me è tutt’ora un mio mito, quando stavo nel giro milanese ho anche avuto la possibilità di collaborare con lui, mi piacerebbe tanto poterci rimanere in contatto.”

E GREEN

“Io non ho iniziato con Kool G Rap, ho iniziato con gli Articolo, poi da cosa nasce cosa e mi sono appassionato, come tutti d’altronde”.

SHADE

Per Shade addirittura gli Articolo 31 sono stati il primo gruppo rap che ha conosciuto.

“Gli Articolo sono stati il primo gruppo rap che abbia mai sentito, alle elementari avevo tutte le cassette. Ho avuto il piacere di conoscerli entrambi, è stato emozionante, soprattutto con Ax all’arena di Verona”.

KAOS

L’opinione di Kaos sarebbe opinabile e da approfondire.

“Nato per rappare, adesso pseudo-metallaro”

CAPAREZZA

Caparezza che parla del carisma di J.Ax: “Il suo entusiasmo è contagioso, riuscirebbe a farmi radere a zero”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora
Chiara Cichero 1232 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.