Juventus, Capello: "Allegri? Mi abbasso il cappello
Juventus, Capello: “Allegri? Mi abbasso il cappello”
Sport

Juventus, Capello: “Allegri? Mi abbasso il cappello”

fabio capello

Fabio Capello parla della Juventus e delle avversarie di Champions League. Elogi smisurati per i bianconeri e per il tecnico Allegri

La Juventus si è qualificata per la semifinale di Champions League tenendo alta la bandiera dell’Italia in Europa. Una grande gara allo Stadium, un’altra perfetta al Nou Camp con una partita giocata senza troppi tatticismi, con una difesa non passiva ma atta anche a proporre gioco ed occasioni.

E’ intervenuto per incensare la prestazione bianconera anche Fabio Capello, uno che di vittorie ne ha ottenute molte, con un curriculum importante in giro per l’Europa. Il primo pensiero è stato per la fase difensiva della squadra italiana: “Non permettere al Barcellona di non segnare neppure una rete in un doppio confronto è una situazione molto difficile. La Juventus c’è riuscita e quindi occorre solo abbassarsi il cappello di fronte a tanta bravura”.

Elogi poi rivolti tutti all’allenatore bianconero Massimiliano Allegri: “E’ un ottimo stratega. Riesce a capire e quindi sfruttare i punti deboli della squadra avversaria. Dona tranquillità poi ai suoi che possono scendere in campo senza troppa tensione.

Inoltre ha regalato alla Juventus una varietà di moduli importanti, interscambiabili anche in corso d’opera. Senza Pirlo ha inventato Pjanic in una posizione simile e poi altra mossa tattica è stato il modo in cui è riuscito ad utilizzare Mandzukic. La forza fisica dell’attaccante è sicuramente importante per il lavoro di squadra”.

Natualmente non si può prescindere dalla prestazione di Paulo Dybala che ha di fatto sbloccato la gara di andata mettendo in discesa la possibile qualificazione della Juventus. “Dybala è un grande talento. All’andata ha fatto i gol basilari per la qualificazione ma anche nella gara di ritorno ha saputo esprimersi al meglio pur non centrando il bersaglio grosso. Ma, singoli a parte, è lo spirito juventino l’arma in più di questa squadra”.

Semifinale di Champions League, la finale è un sogno proibito? “La Juventus può arrivare sino in fondo – prosegue Capello – L’esser riusciti a superare il Barcellona è stato fondamentale per il torneo dei bianconeri.

A questo punto nessun ostacolo può più fra paura”.

Allargando l’orizzonte, l’ex allenatore juventino parla delle avversarie di Champions. “Il Real Madrid è certamente la squadra più forte del lotto. Può contare su una panchina lunga, con elementi interscambili. Ha elementi formidabili in rosa ma gioca anche da squadra. Cristiano Ronaldo è meno veloce rispetto a qualche anno fa ma segna di più grazie alla sua nuova posizione”.

Occhi puntati quindi sull’altra squadra spagnola, l’Atletico.L’Atletico Madrid è la favola di questa competizione. Si è parlato molto del Leicester ma anche gli spagnoli non possono esser considerati meno. Riuscire a raggiungere la terza semifinale in quattro anni è assolutamente importante. Grandissimo l’apporto di Simeone. Perde annualmente i giocatori migliori ma alla fine raggiunge sempre l’obiettivo migliore”.

Infine i francesi del Monaco. “I monegaschi sono la vera sorpresa stagionale. Tecnicamente sono una squadra valida e possiedono una buona velocità di base.

Occhi puntati su Mbappé, un ragazzo dalle grandi doti, già nel mirino di molti club importanti. Probabilmente la difesa non è paragonabile alle altre tre squadre”.

Fabio Capello ha in pratica fatto il proprio pronostico dando alla Juventus moltissime chance di riuscire ad arrivare sino in fondo alla manifestazione. Bianconeri che, mai come in questa stagione, hanno molte possibilità di fregiarsi di questa competizione, vero punto di arrivo per Allegri e soci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche