×

Juventus, Cristiano Ronaldo lascia l’allenamento a causa di un dolore al braccio

In seguito a uno scontro di gioco con Alex Sandro, Cristiano Ronaldo ha dovuto lasciare l'allenamento della Continassa per un dolore al braccio.

cristiano ronaldo dolore braccio

A causa di un dolore al braccia accusato in allenamento, Cristiano Ronaldo ha dovuto lasciare anzitempo il campo della Continassa. Al momento non ci sono aggiornamenti sulle sue condizioni, ma c’è chi ci vede dietro un indizio di mercato.

Juventus, Cristiano Ronaldo lascia allenamento per dolore al braccio

Dopo il giorno di riposo dato da Massimiliano Allegri, la Juventus è tornata da allenarsi sul campo della Continassa in vista della seconda giornata di campionato contro l’Empoli, compreso Cristiano Ronaldo che però ha dovuto lasciare l’allenamento per un dolore al braccio.

Poco prima della partitella di chiusura, infatti uno scontro con il compagno Alex Sandro lo avrebbe messo ko. Il giocatore è tornato negli spogliatoi con alcuni membri dello staff medico, per degli accertamenti.

Non ci sono aggiornamenti sulle sue condizioni al momento.

Juventus, Cristiano Ronaldo lascia l’allenamento per dolore al braccio: si rivede Rabiot

In attesa di scoprire l’entità dell’infortunio del portoghese, Allegri ritrova tra i disponibili Rabiot, assente contro l’Udinese e che probabilmente ritroverà posto in mezzo al campo già sabato contro i toscani.

Cristiano Ronaldo lascia l’allenamento per un dolore al braccio: indizio di mercato?

I più maliziosi dietro a questo improvviso infortuniuo di Cr7 avranno certamente visto un indizio di mercato.

L’offerta monstre di quasi 180 milioni del Real al PSG per Mbappè potrebbe lasciare una casella libera per il portoghese, ma non è da escludere l’ipotesi Manchester City, alla ricerca disperata di un attaccante di razza, viste le numerose difficoltà nel convincere Kane a spostarsi dal Tottenham.

Mendes, il super procuratore di Ronaldo sta lavorando sotto traccia, e a pochi giorni dalla chiusura del mercato, ora ogni indizio potrebbe fare luce sul futuro dell’asso lusitano.

Contents.media
Ultima ora