Juventus-Crotone 3-0: la Juventus è campione d'Italia!
Juventus-Crotone 3-0: la Juventus è campione d’Italia!
Sport

Juventus-Crotone 3-0: la Juventus è campione d’Italia!

Juventus

Nella penultima partita di campionato, la Juventus batte il Crotone per 3-0 e vince il sesto scudetto consecutivo. Completati i 2/3 dell'operazione triplete

La Juventus è campione d’Italia, per la trentratreesima volta. Battuto il Crotone con il punteggio di 3-0. Si tratta del sesto scudetto consecutivo per la squadra di Allegri, per una squadra che, anno per anno, continua a mettere a segno nuovi record. È la prima volta che una squadra vinca per sei anni consecutivi il tricolore, si erano fermati a cinque la Juventus stessa, anni 1930-1935, il Torino, anni 1942-1949 (interruzione del campionato dal ’43 al ’45, ndr), e, per ultima, l’Inter, dalla stagione 2005-06 alla stagione 2009-10. Dei sei scudetti vinti dalla Juventus, tre sono stati vinti sotto la guida di Antonio Conte, tre sotto la guida di Massimiliano Allegri.

Nella penultima partita della stagione, in uno Juventus Stadium pieno, battuto il Crotone con facilità. Sono andati in rete Mario Mandzukic, Paulo Dybala e Alex Sandro. Per il Crotone vicina la retrocessione in Serie B, essendo ad una giornata dal termine a -1 dall’Empoli, battuto 1-0 dall’Atalanta.

All’ultima giornata dovrà battere la Lazio in casa e sperare in un passo falso della squadra toscana,
Allegri manda in campo un 4-2-3-1, schieramento con il classico attacco con Cuadrado, Dybala e Mandzukic dietro a Gonzalo Higuain. Il Crotone risponde con un 4-4-2, guidato in fase offensiva dalle due punte Tonev e Falcinelli.

La Juventus parte con un atteggiamento offensivo e fa il match. Il Crotone sulla difensiva, ci prova con i contropiede. Al 12’ gli uomini di Allegri passano già in vantaggio: Cuadrado si invola sulla fascia, crossa con un cross basso verso il centro, Higuain non ci arriva per poco ma la palla arriva sul secondo palo a Mandzukic che la insacca, è 1-0. La Juventus continua ad attaccare senza, però, produrre occasioni veramente nitide, ma i bianconeri controllano il gioco e il Crotone non riesce a ripartire. Al 38’ raddoppia la Juventus: punizione dal limite dell’area, Dybala a giro la mette sopra la barriera alla sinistra di Cordaz, è 2-0. Solo al 45’ il Crotone si avvicina alla rete con Falcinelli, un tiro del quale dal limite dell’area viene deviato e finisce di poco a lato dalla porta di Buffon. Il primo tempo si conclude sul punteggio di 2-0.

Il secondo tempo inizia seguendo subito l’andamento della prima frazione di gioco, la Juventus attacca costantemente ed il Crotone è costretto sulla difensiva. Al 52’ un tiro di Dybala finisce alto e non impensierisce Cordaz. Al 65’ una splendida azione della Juventus, con un ottimo scambio di passaggi, si conclude con un tiro di Dybala dal limite, deviato in calcio d’angolo da un difensore della squadra calabrese. All’82’ calcio d’angolo e stacco di testa di Alex Sandro che la mette in rete dopo il tocco di Cordaz, la palla va vicino la linea di porta, la Goal-line-technology conferma che l’ha superata, è 3-0. La partita si conclude su questo punteggio.

Secondo trofeo della stagione, dopo la Coppa Italia vinta mercoledì contro la Lazio. -1, dunque, dal raggiungimento dell’agognato Triplete (Scudetto, Coppa Italia, Champions League), per raggiungere il quale la Juventus dovrà battere in finale di Champions League il Real Madrid di Zinedine Zidane. In tal modo i bianconeri sarebbero la seconda squadra a riuscirci in Italia, dopo l’Inter di Jose Mourinho nella stagione 2009/2010. Appuntamento per la finale a Cardiff il giorno 3 giugno, con la super sfida tra i neo campioni d’Italia e i quasi campioni di Spagna.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche