×

Juventus, incidente durante i festeggiamenti per lo scudetto

I cavi dell'alta tensione erano stati preventivamente disattivati per sicurezza. Sei persone sono ferite ma non gravemente.

default featured image 3 1200x900 768x576

L’incidente è avvenuto a Corso Grosseto, a Torino, mentre la squadra della Juventus si stava recando verso piazza Vittorio Veneto, gremita di persone, per i festeggiamenti. Il pullman, che trasportava numerosi tifosi, ha agganciato i cavi elettrici del tram. Per ragioni di sicurezza, fortunatamente l’alta tensione non era attiva, ha riferito La Stampa.

I feriti

Sul posto si sono recati immediatamente i mezzi di soccorso e le Forze dell’Ordine. Sei le persone rimaste ferite, ma nessuno di loro è in pericolo di vita. Sono stati trasportati presso gli ospedali torinesi; secondo La Stampa e La Gazzetta dello Sport le condizioni sarebbero più gravi per due di loro (un italiano e un irlandese) ma non tanto da destare allarme. I due sono ricoverati in codice giallo presso l’ospedale San Giovanni Bosco.

Gli altri quattro sono stati portati al Pronto Soccorso in codice verde, per via di ferite di lieve entità.

La dinamica

Il pullman con i tifosi, decorato con drappi bianconeri e che apparterebbe al gruppo ultrà ‘Tradizione’, non era stato autorizzato ad accodarsi al corteo, secondo quanto risulta dalle prime informazioni divulgate dalla stampa nazionale. Come scritto precedentemente, il sinistro è avvenuto lungo corso Grosseto, più precisamente in via Chiesa della Salute.

Pur non passando la corrente elettrica nei cavi del tram, l’urto ha provocato i sei feriti. Le Forze dell’Ordine, presenti sul posto, hanno aperto un’inchiesta.

La partita e l’addio di Buffon

L’incidente è accaduto proprio nel giorno in cui la Juventus ha festeggiato il suo settimo scudetto consecutivo. L’ultima partita del campionato di Serie A 2017/2018 è stata giocata dai bianconeri sabato 19 maggio. La Juve ha battuto 2-1 l’Hellas Verona presso l’Allianz Stadium di Torino.

Dopo la partita, sono iniziati i festeggiamenti per la vittoria del 34° scudetto ottenuto dalla squadra bianconera e vinto la settimana scorsa. Quella di oggi, è stata anche una giornata di addii, o di arrivederci. Kwadwo Asamoah, Gianluigi Buffon e Stephan Lichtsteiner lasceranno la squadra. Inutile sottolineare la commozione di Gigi Buffon, dei compagni e dei tifosi: il portiere è, a tutti gli effetti, un simbolo per tutti coloro che seguono la Juventus. Giovedì 17 maggio Gianluigi Buffon ha annunciato in conferenza stampa di aver intenzione di lasciare il club bianconero proprio a fine di questo campionato, dopo 17 anni passati alla Juventus come portiere. Non ha confermato o smentito un suo eventuale ritiro dal mondo del calcio; potrebbe anche diventare dirigente della stessa squadra per cui ha giocato per così tanto tempo, ma il portiere non si è sbilanciato riguardo al suo futuro. Nella partita di oggi, Gianluigi Buffon è stato sostituito al secondo tempo. La sua uscita dal campo è accompagnata da applausi da parte dei tifosi; la partita è stata sospesa per qualche minuti. Sfruttando il poco tempo a disposizione Buffon, commosso, ha salutato i compagni di squadra, gli avversari in campo, i tecnici. Ripresa la partita, il portiere bianconero ha salutato i tifosi presenti nelle prime file.

Contents.media
Ultima ora