Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Juventus: Krasic c’è. Aquilani ci sarà?
Sport

Juventus: Krasic c’è. Aquilani ci sarà?

Si dirada la nebbia dal mercato della Juventus. E meno male, dal momento che sul campo faticano ancora a vedersi i miglioramenti attesi dopo una stagione da dimenticare. Lo stesso Delneri, dopo l’andata del playoff di Europa League, non ha usato perifrasi per spiegare che si aspetta “veloci ma indispensabili miglioramenti, nel gioco e nella mentalità”.

Il primo colpo era già arrivato nel pomeriggio di giovedì, quando Marotta aveva chiuso l’eterna trattativa per Milos Krasic: l’esterno di centrocampo della nazionale serba lascia il Cska Mosca ed approda in bianconero dopo un tira e molla lungo quasi tre mesi andando così a completare la batteria di ali di Delneri. Quindici milioni la cifra sborsata dalla Juve, pagabili in due anni. Una mossa per certi versi attesa, dopo le difficoltà per arrivare ad Elia, ma che chiude definitivamente la porta al sogno Edin Dzeko, che dunque non verrà a Torino in quanto extracomunitario.

Restano dunque tre i rinforzi da reperire nei prossimi dieci giorni: un terzino sinistro, anche se resta da decidere se puntare su un’alternativa a De Ceglie o su un titolare, un difensore centrale per completare il reparto ed un centrocampista, se non proprio un regista quantomeno un giocatore con un pò più di geometrie rispetto a quelli già presenti in rosa.

Un Palombo, insomma.

E proprio attorno a questo ruolo si sta concentrando l’attenzione dei dirigenti bianconeri che, stanchi delle resistenze di Lotito per Ledesma (sul quale è sempre vigile l’Inter, nella difficoltà di arrivare a Mascherano), ha virato con decisione su Alberto Aquilani, ai margini nel nuovo Liverpool di Roy Hodgson: improbabile che da Corso Ferraris escano i 18 milioni necessari per acquistare il cartellino dell’ex romanista, più fattibile la strada del prestito, magari oneroso. Il manager del giocatore, Franco Zavaglia, sarebbe già in Inghilterra: la Juve vuole chiudere in fretta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche