Juventus, possibile la cessione di Higuaín: i sostituti
Juventus, possibile la cessione di Higuaín: i sostituti
Calcio

Juventus, possibile la cessione di Higuaín: i sostituti

Higuain

Il Pipita compierà 31 anni a dicembre, e la dirigenza bianconera valuta la sua cessione. Da Icardi a Morata, ecco chi potrebbe rimpiazzarlo.

Il piano che ha consentito alla Juventus di imporsi negli ultimi anni come padrona indiscussa del calcio italiano prevede un occhio rivolto sempre al futuro. Ecco perché, ponendosi in questa ottica, anche un attaccante come Gonzalo Higuaín, da 55 reti in due stagioni con i bianconeri, appare sacrificabile. La “Vecchia Signora” ragiona come detto in prospettiva, e visto che il Pipita compierà 31 anni a dicembre, il calciomercato dell’estate 2018 potrebbe essere una delle ultime occasioni per il club di rientrare, almeno in parte, dall’investimento da oltre 90 milioni fatto nel 2016 per portarlo a Torino. Soprattutto, il sacrificio dell’argentino e del suo pesante stipendio consentirebbero ai bianconeri di puntare su un altro top player offensivo come suo sostituto, in un mercato dove molti grandi attaccanti potrebbero muoversi. A Higuaín sembrerebbe al momento interessato il Chelsea, dove potrebbe allenare Maurizio Sarri, ma si è già parlato a più riprese di un tentativo della Juventus di inserire la punta in un affare con l’Inter per arrivare a Mauro Icardi.

Higuaín, cessione possibile

Giunta al traguardo record di sette scudetti consecutivi, la Juventus non ha intenzione di sedersi sugli allori e celebrare i propri raggiungimenti ma, come già dimostrato nelle ultime stagioni, rivolge il suo pensiero costantemente al futuro, nel tentativo di migliorare ulteriormente la grande rosa a disposizione.

Se la stagione appena terminata ha certificato a livello offensivo la vena realizzativa di Dybala e l’adattamento di Douglas Costa, Gonzalo Higuaín, sulla carta principale protagonista dell’attacco bianconero, ha chiuso con un bottino totale di 23 gol.

Non segnava così poco dall’esperienza al Real Madrid nel 2012/2013.

Guardando alle sue due stagioni vissute a Torino, a partire dall’estate 2016, i gol sono 55, numeri certamente non trascurabili. Eppure, con il “Pipita” che compierà 31 anni il prossimo dicembre, la Juventus è consapevole che un’altra stagione “normale” dell’attaccante, unita alla sua età, farebbe inevitabilmente scendere il suo prezzo, rendendo complicato l’obiettivo di rientrare, almeno per una parte, degli oltre 90 milioni versati al Napoli per acquistarlo.

Ecco perché, secondo le indiscrezioni riportate da più parti, i vertici bianconeri starebbero valutando una cessione dell’argentino per più motivi: il prezzo attuale, ancora decisamente alto, l’ingaggio pesante dell’attaccante e, infine, la possibilità di rimpiazzarlo con altre soluzioni ritenute idonee al rinnovamento del ciclo juventino. Vediamo allora chi potrebbe sostituirlo.

Tra Icardi e Chelsea

In cima alla lista degli interessati a Higuaín potrebbe esserci il Chelsea, in particolare se dovesse concretizzarsi la chiacchierata trattativa con Maurizio Sarri, che prenderebbe il posto di Antonio Conte in panchina.

L’allenatore toscano è stato capace più di ogni altro di motivare il “Pipita”, come dimostra la stagione da 38 gol totali vissuta insieme a Napoli nel 2015/16, proprio prima del trasferimento alla Juventus.

Tuttavia, stando a quanto filtrato recentemente, la “Vecchia Signora” starebbe valutando un possibile affare con l’Inter, a cui girare Higuaín più un conguaglio per arrivare a Mauro Icardi. Una trattativa ovviamente molto complessa, in quanto pare difficile che i nerazzurri si privino del loro migliore giocatore rafforzando allo stesso tempo la posizione della Juventus, che si ritroverebbe in casa un attaccante dal futuro assicurato. Eppure, la necessità di fare cassa in fretta a causa del Fair Play Finanziario potrebbe influire.

In ogni caso, il club bianconero tiene ovviamente calde più piste, specie in un’estate che potrebbe vedere diversi grandi attaccanti lasciare i propri club.

Il nome di Alvaro Morata, ad esempio, è ciclicamente accostato alla Juventus, a cui l’attaccante spagnolo del Chelsea è rimasto molto attaccato dopo la sua passata esperienza a Torino.

Un’altra ipotesi porterebbe invece a Robert Lewandowski, goleador del Bayer Monaco, dopo le rivelazioni del suo agente che spiegano come il polacco vorrebbe cambiare aria.

Un’opzione affascinante per Marotta e Paratici, che potrebbero portarsi a casa un top player dalla grande esperienza internazionale.

Si è infine parlato di Karim Benzema e Edinson Cavani, con il secondo che potrebbe essere inserito in uno scambio qualora il PSG, visto l’interesse di cui si scrive, avanzasse una proposta per avere proprio Gonzalo Higuaín.

Un domino che è ancora tutto da definire, con una sola certezza: la Juventus, come sempre, sta guardando al futuro.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche

Alessandro Bai
Alessandro Bai 116 Articoli
Alessandro Bai, nato nel 1991 a Milano, città che ama ma da cui non può fare a meno di spostarsi (e ritornare, sempre). Una mamma brasiliana, un anno di studi in Inghilterra e la passione per le lingue mi hanno dato l'apertura mentale che cerco di riportare nel giornalismo. Racconto di sport per fare emozionare.