×

Kharkiv in fiamme, i russi distruggono un gasdotto nella notte

La città di Kharkiv si conferma epicentro della guerra con molte aree ormai in fiamme, i russi distruggono un gasdotto ed un sito petrolifero a Vasylkiv

Il gasdotto in fiamme a Kharkiv

Ancora combattimenti feroci nell’area di Kharkiv, dove nella notte i russi distruggono un gasdotto. A darne menzione immediata è stata la giornalista Ivanna Klimpush del Kyiv Independent, che già nella serata del 26 febbraio aveva documentato l’attacco di alcuni carri della Federazione ad un autobus con 5 morti e 6 feriti.

La Klimpush ha tweettato: “Le forze di occupazione russe cercano di intimidire gli ucraini e il mondo libero con terribili attacchi ed esplosioni che sono simili a quelle nucleari“. 

Kharkiv, i russi distruggono un gasdotto, il tweet della giornalista

“Una base petrolifera è stata fatta saltare in aria a Vasylkiv, nella regione di Kiev, e gasdotto a Kharkiv”. Poi la chiosa truce: “Il tribunale internazionale aspetta Putin!”. Ma cosa sono quelle esplosioni “simili a quelle nucleari” a cui alludeva la giornalista ucraina? Nella giornata di ieri, lungo la direttrice Kharkiv-Kiev, gli embedded hanno notato una lunga colonna di “vecchi” carri T72 e di mezzi su gomma, tutti adibiti a lanciatori di razzi.

Cosa fanno le bombe termobariche di Putin

Erano i supporti di movimento di quella che può essere definita “l’arma convenzionale estrema” di Putin: le bombe termobariche russe Tos-1 da area vasta. Sono bombe a calore che sfruttano la miscelazione aerea fra idrocarburi ed ossigeno e che invece di esplodere implodono, creando un’onda d’urto e di calore che “risucchiano” ed inceneriscono tutto per centinaia di metri. Sui social c’è un video dell’esplosione del gasdotto del Servizio per le comunicazioni speciali dell’Ucraina.

La città nordorientale del Paese è da ore sotto pesanti bombardamenti. 

Contents.media
Ultima ora