×

Kiev, trovato morto il fotoreporter e attivista Maks Levin

Morto il fotoreporter e attivista ucraino Maks Levin: aveva 40 anni.

Maks Levin

Trovato morto a Kiev il fotoreporter e attivista per i diritti umani Maks Levin. Aveva 40 anni. Lo ha reso noto l’Ukrainska Pradva. Levin aveva un’esperienza professionale assodata, avendo lavorato nel corso del tempo per celebri testate e televisioni internazionali, tra cui Reuters, Ap e Bbc.

Di lui non si sapeva più nulla dallo scorso 13 marzo. Era scomparso dal villaggio di Vyshhorod, poco distante da Kiev. Qui Maks stava riprendendo i combattimenti. Non postava più sui social dallo scorso 12 marzo. Il fotoreporter lascia una moglie e quattro figli.

Morto fotoreporter e attivista ucraino: sarebbe stato assassinato

L’istituto per i mezzi di comunicazione dell’Ucraina, citando la Procura generale dello Stato, ha fatto sapere su Maks Levin: “Secondo le prime informazioni, Levin è stato assassinato da soldati delle forze armate russe“.

A denunciare tramite Facebook la scomparsa del 40enne era stato il suo amico Makiyan Lyseyko.

Il tragico ritrovamento

Le comunicazioni con Maks Levin si erano interrotte lo scorso 13 marzo quando il 40enne si era diretto, assieme al suo accompagnatore Oleksiy Chernyshov, alla volta di Moshchun. Ukrinform ha infine reso noto: “Il primo aprile, dopo approfondite ricerche intorno al villaggio di Huta Mezhyhirska nella regione di Kiev, la polizia ha trovato il corpo senza vita di Maks Levin”.

Contents.media
Ultima ora