> > L'ambasciatore tedesco in Italia sui migranti: "Le ong meritano riconoscenza"

L'ambasciatore tedesco in Italia sui migranti: "Le ong meritano riconoscenza"

Le parole dell'ambasciatore tedesco in Italia sulle Ong

L'ambasciatore tedesco in Italia sui migranti: "Le ong meritano riconoscenza, nel 2022 sono già oltre 1300 le persone morte o disperse nel Mediterraneo”

L’ambasciatore tedesco in Italia interviene sul tema dei migranti e spiega con un post social: “Le Ong meritano riconoscenza“.

Viktor Ebling spiega con un tweet che l’appoggio degli stati Ue alle organizzazioni non dovrà mai mancare. Due dati per avere un quadro più esaustivo: Ebling è un ambasciatore, cioè uno che per mestiere dice cose che il suo governo gli dice di dire.

L’ambasciatore. “Le ong meritano riconoscenza”

E ancora: domani, lunedì 14 novembre, è prevista la riunione Ue dei ministri degli Esteri che dovrammo decidere su una linea comune per accoglienza e ricollocamento e lo dovranno fare con un’Europa divisa in due fra asse sud dei paesi frontalieri sul Mediterraneo e resto dei paesi che però ricollocano di più.

Ha scritto Ebling su Twitter: “Nel 2022 sono già oltre 1300 le persone morte o disperse nel Mediterraneo”.

“Loro salvano vite dove mancano gli Stati”

E ancora: “Un 12% dei sopravvissuti sono stati salvati dalle ONG. Loro salvano vite laddove l’aiuto da parte degli Stati manca”. Poi la chiosa che suona quasi come un monito a certe scuole di pensieri da cui non era stato immune neanche un certo mainstrem italiano: “Il loro impegno umanitario merita la nostra riconoscenza e il nostro appoggio“.