×

L’ambasciatore ucraino in Italia insiste sulla no fly zone: “Mosca capisce solo la forza”

L’ambasciatore ucraino in Italia insiste sulla no fly zone: "Ci servono armi, non possiamo vincere senza sistemi di difesa aerea per abbattere i missili"

L'ambasciatore Malnyk alla Camera durante il collegamento con Zelensky

L’ambasciatore ucraino in Italia Yaroslav Melnyk insiste sulla no fly zone e sintetizza: “Mosca capisce solo la forza”. Il diplomatico di massimo rango lo ha detto parlando in audizione in Commissione Esteri della Camera. Ed ha spiegato: “La Russia non ha raggiunto nessuno degli obiettivi strategici dell’invasione e per questo sta ora tentando di provocare una catastrofe umanitaria ma le nostre forze armate e i cittadini resistono con un coraggio straordinario”. 

L’ambasciatore insiste sulla no fly zone

E ancora: “Tuttavia ci servono armi. Non possiamo vincere senza sistemi di difesa aerea per abbattere i missili, ma i nostri partner non ce li hanno dati e non vedono il nostro ingresso nella Nato: questa paura è comprensibile ma non servirà. La Russia capisce solo la forza, e vi chiediamo ancora di sostenere la chiusura del nostro cielo o almeno sistemi di difesa a lungo raggio”. Ha spiegato ancora Melnyk: “Ogni giorno che passa aumenta l’aggressività della Russia e senza un intervento deciso nulla impedirà all’aggressore di continuare a colpire, sappiate che ogni colpo all’Ucraina sarà un colpo al diritto internazionale, aumenta la crisi dei rifugiati e l’insicurezza, ma sarà anche un duro colpo alla sicurezza alimentare globale“. 

Mosca vuole anche Polonia e Slovacchia

E in chiosa: “Le mire della Russia vanno ben oltre l’Ucraina, “Mosca aspira a destabilizzare l’intero sistema internazionale in Europa e in Asia, prossima aggressione potrebbe riguardare la Polonia, il Kazakistan, la Slovacchia o la Georgia”.

Contents.media
Ultima ora