×

L’appello di J Ax all’anziano disabile a cui è stato negato l’ascensore: “Offro assistenza legale”

Il noto artista J Ax ha lanciato un appello a sostegno dell'anziano che vive senza ascensore da 15 anni.

Appello J Ax disabile

La vicenda di Emo Gruppioni che da 15 anni non può uscire di casa a causa della mancanza di un ascensore, ha fatto discutere soprattutto in questi ultimi giorni. Ora ad essere catturato da questa storia è il noto artista J Ax che ha lanciato un appello a sostegno dell’anziano attraverso un video diffuso sui social.

Contestualmente ha anche rivolto un messaggio al sindaco di Bologna:  “Hey, sindaco di Bologna, ci sei?”. Si è quindi offerto di pagare l’assistenza legale. 

Appello J Ax disabile, la vicenda

Un uomo disabile, costretto a vivere in carrozzella da circa 15 anni, non può uscire di casa in quanto nello stabile nel quale vive, non è stata data data l’autorizzazione affinché venisse installato l’ ascensore. Una situazione questa che non si sarebbe neppure risolta con l’introduzione del Superbonus 110% che avrebbe finalmente permesso all’uomo di poter realizzare un ascensore completamente a costo zero.

Nonostante ciò, un condomino avrebbe impugnato l’autorizzazione evidenziando che avrebbero potuto esserci delle criticità a livello strutturale, questo anche se diversi ingegneri si erano espressi in tal senso favorevoli. 

Appello J Ax disabile: “I miei due centesimi di oggi sono dedicati al signor Emo”

Su Instagram il noto rapper J Ax ha offerto tutto il suo supporto dando assistenza legale a Emo e alla sua famiglia: “I miei due centesimi di oggi sono dedicati al signor Emo, 83 anni di Bologna, affetto da una grave disabilità motoria. I suoi condomini non permettono l’installazione (gratuita grazie al bonus 110%) di un ascensore e lo costringono a non poter uscire di casa. Sindaco di Bologna, FAI QUALCOSA. Io offro i miei avvocati per aiutare Emo e la sua famiglia e voi, per favore, CONDIVIDETE più che potete questo video, fatelo arrivare a più persone possibile, questa storia non può rimanere nell’ombra”. 

Appello J Ax disabile, la figlia: “Grazie per l’interessamento”

A rispondere all’appello di J Ax, la figlia di Emo Elisa, che ha affermato: “Voglio ringraziare J-Ax personalmente per il suo interessamento, grazie mille. L’ho fatto vedere anche ai miei genitori e ti ringraziano tantissimo. Grazie per la sensibilità e l’umanità che hai dimostrato”. 

Contents.media
Ultima ora