×

L’ultima telefonata (senza risposta) da Zelensky a Putin prima dello scoppio del conflitto

La verità sull'ultima telefonata, che non ha avuto risposta, da Zelensky a Putin, poco prima che scoppiasse il conflitto tra Russia e Ucraina.

Zelensky-Putin

Poco prima che scoppiasse il conflitto tra Russia e Ucraina, c’è stata una telefonata di Zelensky a Putin, che però non ha avuto risposta. Ecco cosa è accaduto poco prima che iniziasse la guerra. 

Nessun confronto tra Zelensky e Putin

Dopo quasi sessanta giorni di guerra in Ucraina non si parla più di negoziati. Ogni tentativo di mediazione è fallito. A Vladimir Putin sembra non interessare nulla della pace. Per lui l’unica soluzione era l’invasione dell’Ucraina e del Donbass. La guerra potrà arrivare ad una fine solo in caso di presa del Donbass o di sconfitta militare della Russia, cosa molto improbabile. I giorni in cui si diceva che ci sarebbe stato un confronto diretto tra Zelensky e Putin sono lontani.

Credo che Putin non lo incontrerò mai” ha dichiarato il presidente ucraino qualche giorno fa. Anche per questo la fine della guerra non ha ancora una data e sembra ancora lontana. 

L’ultima telefonata (senza risposta) da Zelensky a Putin prima dello scoppio del conflitto

Putin e Zelensky si sono incontrati solo una volta, nel dicembre del 2019, quando il premier ucraino era stato eletto da pochi mesi. Si sono incontrati a Parigi per parlare del conflitto in Donbass, con nessun risultato concreto, come dimostra la situazione attuale.

 Come rivelato dal Corriere della Sera, pochi giorni prima di questo incontro Zelensky aveva inviato un messaggio a Putin sui social. “Senza dialogo, è come su un tapis roulant, corriamo avanti ma non ci muoviamo” aveva scritto. Dopo quell’incontro ci sono stati solo contatti telefonici, sempre voluti da Zelensky. L’ultima telefonata è stata fatta il 23 febbraio 2022, il giorno prima dell’inizio della guerra. Una telefonata che non ha ricevuto nessuna risposta. 

Contents.media
Ultima ora