La 23enne ferita con un machete a Novi resterà in ospedale. - Notizie.it
La 23enne ferita con un machete a Novi resterà in ospedale
Modena

La 23enne ferita con un machete a Novi resterà in ospedale

Wei Wei Hiang, la ragazza cinese gravemente ferita a una mano, resterà ricoverata per una settimana. Il Policlinico di Modena, polo ospedaliero d’eccellenza per quanto riguarda chirurgia e microchirurgia della mano, ha attivato immediatamente tutti i protocolli d’emergenza, operandola subito dopo il suo arrivo, nel tentativo di ridurre la sub-amputazione dell’arto provocato dalla lama di un machete. Ad aggredirla, domenica notte, è stato il suo ex fidanzato Chen Wenhao, di due anni più giovane, che non voleva rassegnarsi alla fine della loro storia d’amore. L’aggressione sarebbe avvenuta proprio di fronte alla casa del ragazzo, a Rovereto di Novi, dove Wei Wei si era presentata per chiarire alcune cose relative alla loro relazione. Era arriva accompagnata dalla sorella 17enne e il rispettivo fidanzato: sono stati loro a disarmare Chen che, di fronte all’ennesimo rifiuto della ragazza a riprendere il rapporto, ha estratto un machete colpendola alle mani, poi alle braccia e alle mani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*